La prima volta sul web di Casa Radicci

Il web si arricchisce di bontà e genuinità con il sito di Casa Radicci www.casaradicci.com, sigla con cui l’omonima famiglia di industriali, originaria di Gioia del Colle (cittadina pugliese capitale della mozzarella Fior di Latte) ma da oltre 40 anni torinese d’adozione, raggruppa oggi sotto un unico “cappello” le realtà lattiero-casearie di sua proprietà: Caseificio Pugliese, Conrado e Spega.

casa-radicci-un-esperienza-italianaUn web site che conduce alla scoperta emozionale della storia di Casa Radicci, dei suoi brand e dei prodotti realizzati facendo sposare l’antica arte casearia pugliese con lo squisito latte delle stalle piemontesi: dalle mozzarelle Fior di Latte Bomba di Latte e Gran Luna e altri formaggi freschi a pasta filata come burrata, ricotte artigianali e industriali, scamorze e caciocavalli, tutti a marchio Caseificio Pugliese. Ai formaggi freschi a pasta molle Conrado, storica icona dell’arte casearia piemontese, come i tipici tomini (freschi e muffettati) e l’emergente primo sale. Sino, con il brand Spega recentemente acquisito, a stracchini e crescenze, nelle due gamme latte di mucca e di capra, e, ancora, ricotte, robiole, latte e yogurt. Oltre alle “ultime nate”: le linee Bio e Senza Lattosio, l’ideale per i palati più esigenti e raffinati.

Progettato e realizzato dall’agenzia torinese Bernardi Comunicazione (copy Daniele Milano), il web site Casa Radicci è stato configurato in modo da apparire uno spazio dinamico in grado di dialogare con i consumatori e i “curiosi digitali” ed è accompagnato da una veste grafica elegante e ricca nei contenuti.

In particolare, si è puntato all’inserimento di sezioni costantemente aggiornate, come l’Area News, relativa a novità, iniziative ed eventi di Casa Radicci e quella dedicata a sfiziose ricette preparate con i prelibati formaggi prodotti dai tre brand.

Simona Radicci, Marketing ed Export Manager del Gruppo, dichiara: “L’approdo al web rappresenta un ulteriore passo comunicativo del nostro corporate brand, a cui faranno seguito, tra gli altri, una maggiore apertura al mondo social, prestigiose attività di sponsorship, l’intensificazione di azioni di media relations e attività di advertising”.