Nominato il Consiglio di Amministrazione di RCS MediaGroup

178

L’Assemblea degli Azionisti di RCS MediaGroup S.p.A. (la “Società”), presieduta da Urbano Cairo, si è riunita oggi in sede ordinaria adottando le seguenti deliberazioni:

  • – nomina per gli esercizi 2016-2018 del Consiglio di Amministrazione, composto da 11 membri:
  • • Urbano Cairo, Gaetano Miccichè, Marco Pompignoli, Stefano Simontacchi, Stefania Petruccioli, Maria Capparelli e Alessandra Dalmonte, eletti dalla lista di maggioranza presentata da Cairo Communication S.p.A., titolare di una partecipazione pari al 59,69% del capitale ordinario;
  • • Diego Della Valle, Marco Tronchetti Provera, Carlo Cimbri e Veronica Gava, eletti dalla lista di minoranza presentata da Diego Della Valle & C. S.r.l., in nome proprio e per conto degli azionisti DI.VI. Finanziaria di Diego Della Valle & C. S.r.l., Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.A., UnipolSai Assicurazioni S.p.A., UnipolSai Finance S,p.A., Pirelli & C. S.p.A., International Media Holding S.p.A., complessivamente titolari del 24,77% del capitale ordinario;
  • – nomina di Urbano Cairo Presidente del Consiglio di Amministrazione;
  • – determinazione, ai sensi dell’art. 2389, comma primo, del codice civile, in Euro 350.000 del compenso annuo complessivo spettante al Consiglio di Amministrazione da ripartire tra i suoi componenti in conformità alle delibere che verranno assunte dal Consiglio di Amministrazione, salvo gli eventuali ulteriori compensi spettanti agli amministratori investiti di particolari cariche che dovessero essere stabiliti dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 2389, comma terzo, del codice civile;
  • – autorizzazione dei componenti del Consiglio di Amministrazione della Società, ai sensi dell’art. 2390 del codice civile, al proseguimento delle attività in concorrenza indicate nei rispettivi curriculum vitae così come trasmessi alla Società all’atto di presentazione delle liste.

Tutti i candidati tranne Urbano Cairo, Gaetano Miccichè, Marco Pompignoli e Stefano Simontacchi hanno dichiarato di possedere i requisiti di indipendenza previsti dall’art. 148, comma 3, del D. Lgs. n.58/1998 e dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate adottato da Borsa Italiana S.p.A. cui la Società aderisce.

Il Consiglio di Amministrazione provvederà, nel corso della prima riunione, a verificare il possesso dei requisiti di indipendenza in capo ai componenti dell’organo di amministrazione sulla base delle informazioni fornite dagli interessati e informerà il pubblico degli esiti di tale valutazione.