Al via nuova campagna stampa Diamond Love Bond

178

Diamond Love Bond, primaria società specializzata ad operare in diamanti naturali, annuncia di avere raggiunto un accordo con il Gruppo Rapaport – editore del Rapaport Diamond Report: listino utilizzato a livello mondiale come riferimento dei prezzi all’ingrosso dei diamanti naturali tagliati – per introdurre da oggi anche in Italia il ‘Rapaport Investment Diamond Report IDR’, un nuovo sistema internazionale di certificazione che seleziona i diamanti attraverso criteri molto restrittivi.

schermata-2016-09-26-alle-07-53-45E lo fa attraverso pagine intere sui principali quotidiani nazionali, in uscita questo fine settimana. La campagna, a taglio decisamente informativo (vedere immagine allegata  n.d.r.) è stata realizzata dall’agenzia PG&W, sotto la direzione creativa di Claudio Magnabosco.

Dall’inizio della prossima settimana sarà anche online il nuovo website, realizzato della medesima agenzia.

Presentato in anteprima a New York nel febbraio di quest’anno, l’IDR stabilisce lo standard internazionale dei diamanti naturali che, per la loro rarità, possono in futuro avere maggiori potenzialità di tesaurizzare il proprio valore. In pratica, seleziona i migliori diamanti del mercato assegnando loro una valutazione oggettiva, garantendo così ad operatori ed investitori il più alto livello di qualità, insieme a elementi sostanziali per definire i prezzi di negoziazione.

La migliore garanzia per chi acquista diamanti – sottolinea Marco Pocaterra,  Amministratore Delegato di Diamond Love Bond – è un certificato gemmologico autorevole. Da sempre Diamond Love Bond vende diamanti naturali certificati esclusivamente da GIA Gemological Institute of America, con livelli di qualità elevatissimi, che rientrano pienamente nello standard definito da Rapaport. Per questo abbiamo deciso di introdurre immediatamente anche nel nostro Paese questo nuovo sistema di certificazione internazionale, come ulteriore elemento di garanzia che si aggiunge a quelli già adisposizione dei nostri clienti sin dal 2005”.

“Ed è importante che tutti, consumatori e operatori del settore, ne siano subito a conoscenza: da qui la decisione di pubblicare prontamente un annuncio mirato, che possa essere letto agevolmente dal grande pubblico”, ha concluso Pocaterra.