Comptoir des Cotonniers lancia la nuova campagna

26

Comptoir des Cotonniers presenta la sua nuova campagna pubblicitaria: #ComptoirStories.

Costruita attorno a due film di tre minuti e una serie di ritratti, #ComptoirStories è un flashback che ci svela  i volti familiari emblematici del marchio da oltre 20 anni. E’ anche il legame che ognuna di noi ha creato con Comptoir e con i capi simbolo delle sue collezioni nel corso degli anni.

image002

Nel 1997, una novità nella storia della moda: la scelta di madri e di figlie, anonime, di posare davanti all’obbiettivo di fotografi ritrattisti come Kate Barry. La scommessa è rischiosa, ma lascia rapidamente posto all’entusiasmo per questo concetto che unisce e crea un legame inscindibile tra Comptoir des Cotonniers e le sue clienti. Volti, storie, complicità. Questo è quello che raccontano questi ritratti di famiglia di Comptoir des Cotonniers da diversi anni.

Oggi #ComptoirStories stuzzica la nostra curiosità – cosa sono diventate le ragazze che hanno posato in queste campagne? Che donne sono diventate? Dopo una lunga ricerca negli archivi, abbiamo trovato due tra le nostre prime muse.

Pauline e Philippine erano adolescenti quando hanno posato ognuna con le loro madri e sorelle, rispettivamente nel 2003 e nel 2004 –  e ora  le ritroviamo nelle veci di donne affermate, e Pauline è anche diventata mamma!

Indipendenti, autentiche e sempre così belle, le due parigine raccontano la propria storia di reciprocità, lo stile e il loro legame con Comptoir des Cotonniers sotto la lente del fotografo di Quentin Briey e della regista Lise Lang-Willar.

Tra ricordi e confidenze, Pauline e Philippine condividono con noi le emozioni dello shooting fotografico iniziale il cui ricordo rimane indelebile. Ritrovandole oggi, sole questa volta, per la nuova campagna autunno 2016, un nuovo capitolo nella storia di Comptoir des Cotonniers viene scritto e in tal modo  ricordiamo le ragioni per le quali amiamo tanto questo marchio.

Questa nuova campagna, unica e intima, cattura con emozione un momento della vita di queste giovani donne e sfuma i confini tra passato, presente e futuro.