Pubblicità in FM, le radio sorridono anche a giugno

I dati Fcp Assoradio confermano il trend positivo: fatturato in rialzo da 17 mesi.

di Mario Modica

Prosegue anche a maggio la corsa del mercato radiofonico italiano: secondo i dati dell’Osservatorio Fcp-Assoradio (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità), il fatturato pubblicitario nell’ultimo mese ha registrato su scana nazionale un incremento pari al +1,2%  rispetto al corrispettivo 2015. Tradotto in denaro: il comparto ha messo in cascina un  fatturato totale di € 31.810.000,00.

Comparto in crescita da 17 mesi

Soddisfatto il presidente di Fcp-Assoradio Fausto Amorese: “Nel 2015 – spiega una nota – il fatturato del mese di maggio è stato il terzo per volume. La crescita dell’1,2% del maggio 2016 registrata dall’Osservatorio Fcp-Assoradio va quindi considerata positivamente. Negli ultimi diciotto mesi il fatturato del mezzo è risultato in incremento per diciassette volte. Significa che il posizionamento nelle pianificazioni degli investitori si è consolidato”. Per gli analisti, la continuità registrata sul fronte dei ricavi dall’FM nazionale “ha un significato importante soprattutto in un quadro di mercato che soltanto negli ultimi mesi sembra in fase di stabilizzazione”. Il dato di fatturato progressivo resta dunque ampiamente positivo: +2,0%. Un trend assolutamente prezioso, tanto che a breve verranno presentate nuove iniziative e indagini proposte da Fcp-Assoradio e dal neonato Tavolo Editori Radio.