Arnold Worldwide per Marra&Guè

48

Marracash, Guè Pequeno e Universal Music si sono affidati all’expertise di Arnold Worldwide Italy per un progetto digital, social e guerrilla davvero speciale, come la collaborazione che ha dato vita al loro album in uscita: “Santeria”.

L’agenzia guidata da Paolo Biondolillo ha scelto di comunicare l’uscita del disco dei due rapper tramite un media inaspettato, quello che li ha fatti incontrare, crescere e che gli ha dato la fama nel mondo dell’hiphop: le strade di Milano.

Arnold per Universal Music 1[1]

Arnold ha pensato di sfruttare la forza del background comune dei due rapper, cresciuti insieme nella metropoli milanese, dando la possibilità di ascoltare i brani in alcune location della città a loro particolarmente significative.

Per conoscerle basterà connettersi al minisito santeriamap.com, anche da smartphone e tablet, che mostrerà la mappa con i pin sparsi per la città. Cliccando su ogni pin si scoprirà l’indirizzo corretto dove è stata localizzata la canzone e si potrà vedere un video dove gli artisti racconteranno il motivo della location scelta, sia questa la piazza dove sono cresciuti, il bar punto di ritrovo o il tatuatore di fiducia.

Per rendere la experience ancora più completa, ogni tappa verrà arricchita da un’anteprima di un brano, di un video o una foto inedita. Qualcosa di unico, che permetterà di ascoltare le nuove canzoni recandosi nella location segnalata e scansionando con il proprio smartphone un QR Code posizionato in posti strategici su poster e sticker.

Oltre alle location milanesi, online si potranno scoprire contenuti e immagini extra, da luoghi di infanzia a location sparse per il mondo dove è stato scritto l’album.

L’intera operazione è stata seguita dai creativi dell’agenzia sotto la direzione creativa di Stefano Zanoni e Fabrizio Piccolini, supportati dal team social con a capo Lucia Ferrazzano.

Più che un progetto di comunicazione, una caccia al tesoro sonora 2.0; un lancio tutto da scoprire perdendosi nella musica, tra le strade del rap milanese, nei posti che hanno trasformato Marracash e Gué Pequeno nelle rapstar di “Santeria”.

CREDITS

Stefano Zanoni (Creative Director)

Fabrizio Piccolini (Creative Director)

Lorenzo Croci (Art Director)

Camilla Ricci (Art director)

Marco Angelini (Art director)

Azzurra Mariotti (Copywriter)

Nikolaj Fecchio (Web Developer)

Lucia Ferrazzano (Head of Social)

Luca Soncini (Project Manager)