Ligatus e le soluzioni Native per il comparto Food

Ligatus, il 1# Native Performance Network più grande d’Europa con più di 31 miliardi di ad impression al mese su oltre 1.200 siti partner Premium, sarà sul palco di ‘Food For The Digital Feed’, il Seminar Verticale promosso da IAB Italia all’interno di Seeds&Chips, la manifestazione dedicata per il secondo anno all’incontro tra cibo, scienza e tecnologie digitali.

Ligatus_nuovo_logo_blackIn questa occasione Ligatus, tra i principali player nell’ambito del Native Performance Advertising a livello Europeo e Italiano, è Platinum sponsor e porterà il proprio contributo sulle soluzioni per il digital advertising Giovedì 12 maggio.
Alle ore 11:55 Ligatus interverrà insieme a Valentina Lanza, Responsabile Marketing e Comunicazione di Gruppo Fini, che presenterà come il portale nonsolobuono.it sia perfetto per attività di Native advertising e come i formati della campagna lanciata su Ligatus siano stati prescelti dal Gruppo per promuovere i contenuti del portale, nato proprio per raccontare la mission di Gruppo Fini unendo online e offline in un unico storytelling.
“Siamo lieti di prendere parte a questo Seminario al fianco di IAB consapevoli che ogni mercato verticale ha specificità ed esigenze uniche che richiedono di essere ascoltate e soddisfatte” dichiara Sebastiano Cappa, Country Manager Ligatus Italia. Il settore Food ha trovato nel web un importante canale di evoluzione più che di rivoluzione. Secondo le previsioni di KantarMedia, ad esempio, il comparto food si rivolgerà in maniera incrementale alle vendite online, passando dall’attuale 1% al 4% nel 2020.
Le aziende CPG stanno ponendo una grande enfasi sull’innovazione, per stare al passo con i cambiamenti nei gusti e nelle abitudini dei consumatori che anche in un Paese come l’Italia, il più connotato per la varietà e bontà della propria tradizione in ambito alimentare e culinario, si avvalgono sempre più di contesti, servizi e tecnologie online, quali siti e-commerce e apps, per interagire e incontrare i propri consumatori.
“In Ligatus intravediamo nei tre asset di Native, Performance e Programmatic la sostanza capace di rendere competitivi e vantaggiosi gli investimenti del comparto alimentare in campagne di digital advertising. Il caso di Gruppo Fini è un’attestazione importante del contributo che i formati native di Ligatus apportano già oggi al settore” afferma in conclusione il Manager.