Yahoo! in vendita: entro l’11 aprile le offerte d’acquisto

Ora è ufficiale: dopo i piani di risanamento, il colosso dei servizi internet sbarca sul mercato e cerca acquirenti. In vendita le attività web e alcuni asset

Dopo i tagli, i licenziamenti e le chiusure delle sedi distaccate è arrivata anche la conferma: Yahoo!, uno dei colossi del web più longevi al mondo, è ufficialmente in vendita e ora c’è solo da aspettare chi si aggiudicherà la sfida. La notizia, diffusa dal Wall Street Journal, fissa anche la data ultima per la presentazione delle offerte preliminari: lunedì 11 aprile.

yahoo bu

In vendita attività e asset asiatici

Secondo quanto scrive il quotidiano economico finanziario americano, la scadenza è contenuta nella lettera con cui i vertici della compagnia internet hanno comunicato ai papabili acquirenti le modalità per formulare le offerte per l’acquisto delle attività web e degli asset asiatici. In particolare nel documento Yahoo! chiede alle aziende in lizza di specificare quali asset intendano acquistare e a fronte di quale investimento economico: secondo gli analisti, il piano del management dell’azienda fondata nel 1995 conterebbe di chiudere un accordo definitivo in giugno o luglio, quando è prevista l’assemblea degli azionisti. Ancora incerta l’entità dell’operazione e, soprattutto, la rosa dei potenziali investitori: ad oggi pare siano una quarantina le aziende in lizza anche se sono in molti a credere che alla fine la rosa dei pretendenti si ridurrà ad una manciata di nominativi. A questo proposito, nella lettera di invito i manager di Yahoo chiedono dettagli su come i gruppi imprenditoriali in competizione intendano finanziare l’acquisizione, le condizioni necessarie per la chiusura di un accordo ma anche le motivazioni alla base dell’operazione.