ANES si “riforma” e si afferma come punto di riferimento per la filiera del contenuto tecnico specializzato

Il nuovo nome “Associazione Nazionale Editoria di Settore” è solo il primo punto dell’ampia riforma statutaria approvata con voto quasi unanime dall’Assemblea Generale dei Soci ANES riunitasi ieri in seduta straordinaria.

Oltre alla denominazione, le altre principali novità della riforma riguardano l’estensione del perimetro di rappresentanza, la durata delle cariche, la valorizzazione del ruolo del Past President, l’ampliamento del numero dei Vice Presidenti e dei componenti della Giunta, l’introduzione del Comitato di Presidenza quale nuovo organo associativo, una maggiore differenziazione dei ruoli del Consiglio Direttivo e della Giunta, con particolare attenzione anche ad un criterio di equilibrio della rappresentanza di genere.

“La riforma della nostra Associazione ha dichiarato Antonio Greco, Presidente ANES, che ha aperto i lavori dell’Assemblea – ci consente di riaffermare e rafforzare il nostro ruolo di produttori di contenuti e di sistemi di prodotto editoriali specializzati. Ed è per questo motivo – prosegue Greco – che abbiamo deciso di mettere mano allo Statuto e revisionarlo in ottica più inclusiva e partecipativa. La figura dell’editore di settore è in rapida evoluzione e ANES apre ai nuovi player della filiera editoriale che rappresentano la componente propulsiva del nostro settore”.

L’Assemblea ha inoltre eletto i 20 Membri della nuova Giunta per il triennio 2016-2018, nelle persone dei Soci: Andrea Boni (Editrice Industriale srl), Roberto Briglia (DBInformation spa), Giangiacomo Castelfranchi (Cigra 2003 srl), Paolo Cionti (Edisport Editoriale srl), Alessio Crisantemi (Gn Media srl), Roberto Frassinelli (Edra spa), Giorgio Garosci (Editoriale Largo Consumo srl), Carlo Francesco Latorre (Cronoart srl), Stefano Lavorini (Edizioni Dativo srl), Marcello Miradoli (Wolters Kluver Italia srl), Isabella Morpurgo (Edizioni Ariminum srl), Ivo Alfonso Nardella (Tecniche Nuove spa), Roberto Pissimiglia (Edizioni Esav srl), Daniele Paganini (Avrage Media srl), Matteo Pasca (Ars Arpel Group srl), Dario Pennica (Edimedia srl), Maria Grazia Persico (Mgp srl), Sergio Porro (Ariesdue srl), Paolo Sciacca (Sanitanova srl), Marco Zani (Quine srl).

Nominati anche i componenti del Collegio dei Revisori Contabili nelle persone di Salvatore Braiotta (Tecniche Nuove spa), Piergiorgio Tonelli, Giancarlo Zanini, e del Collegio dei Probiviri nelle persone dei Soci: Benigno Melzi D’Eril (Emme.ci sas), Lorenzo Verlato (Editoriale Giornalidea srl), Fernanda Vicenzi (Publitec srl).