Sky spinge sull’on demand: dal 1 marzo “box sets” per chi ama le maratone tv

La piattaforma satellitare annuncia la nascita di un nuovo servizio online per gli appassionati delle grandi serie. Maranzana: “Cambia la logica dei palinsesti lineari”

di Claudio Micalizio

Il futuro della tv sarà sempre meno lineare, cioè con una programmazione di contenuti offerta secondo la logica tipica del palinsesto tradizionale. I vertici di Sky ne sono convinti: i telespettatori che ne hanno l’opportunità amano regalarsi vere e proprie maratone in cui vedere i film o le serie preferite senza soluzione di continuità. E così, tra poche settimane, il gruppo Murdoch è pronto a lanciare un nuovo servizio.

Da marzo un’invasione di “serie concentrate”

La nuova opportunità si chiama Sky Box Sets e avrà proprio questa filosofia: garantire agli appassionati dei serial la possibilità di fruire tutte le stagioni delle principali serie tv quando e dove vogliono. Dal 1 marzo il nuovo servizio sarà disponibile su My Sky, all’interno del servizio Sky On Demand e sarà incluso nell’abbonamento per tutti i clienti con opzione HD e pacchetto Sky Famiglia. Per tutti gli altri, invece, sarà disponibile su richiesta al costo di 5 euro al mese. Il tutto non solo sulla piattaforma satellitare, perché l’offerta di Sky Box Sets resta accessibile anche in mobilità per tutti i clienti che hanno attivo Sky Go: “La vera rivoluzione nella televisione di questi ultimi anni è la personalizzazione del palinsesto – ribadisce Pietro Maranzana, chief commercial officer di Sky Italia nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo sistema – molte serie televisive hanno una fruizione non lineare superiore al 50% con picchi molto alti sul pubblico giovane. E c’è un aspetto che fa capire quanto forte sia il fenomeno: solo il 10% degli utenti che hanno visto tutte le puntate di House of Cards lo ha fatto esclusivamente sul lineare, tutti gli altri si sono rivolti anche ai servizi on demand”.

Due milioni di clienti online

La presentazione della nuova offerta commerciale è stata l’occasione anche per tirare le somme della strategia on demand intrapresa negli ultimi tempi dal gruppo televisivo: “Sky ha superato i due milioni di utenti ai servizi televisivi on line e la nostra offerta on demand è la più grande piattaforma italiana di servizi connessi”, ha ribadito Maranzana inserendosi nella ridda di cifre e annunci che da qualche tempo sta contrapponendo a suon di dichiarazioni i principali competitor del settore. Un mercato considerato strategico e sul quale la piattaforma satellitare promette di destinare investimenti per garantire altrettanti prodotti di successo: tra le serie proposte con il nuovo servizio Sky Box Sets  figuranoe le tre stagioni di House of Cards, X-Files, The Walking Dead, Criminal Minds, I Soprano e tanti altri titoli che hanno già dimostrato di incontrare il consenso di un vasto pubblico.