Qui Saronno, stop alla pubblicità con la taglia per l’assassino della gioielliera

Il Comune ha vietato l’accesso ai camion-vela del compra oro: “E’ solo un’operazione pubblicitaria, nessun aiuto alle indagini”

twitter@SpotandWeb

In provincia di Varese, il Comune di Saronno ha negato l’autorizzazione al passaggio degli otto camion con l’avviso della taglia da 50mila euro offerta da un imprenditore per la cattura dell’assassino di Maria Angela Granomelli, uccisa il 3 agosto nella sua gioielleria nel centro della citta’.

compro oro

L’assassino era stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza del negozio.

I mezzi con i manifesti che in realtà pubblicizzano un compro oro, da ieri, stanno circolando per le strade della provincia di Varese e Milano.

”L’amministrazione comunale – si legge in una nota – non ha autorizzato ne’ intende autorizzare alcun ‘camion vela’ a circolare sul territorio con la foto segnaletica dell’assassino”.

Il Comune quindi prende le distanze da ”iniziative che risultano apparire piu’ un’operazione pubblicitaria per chi le promuove che un reale supporto alle indagini”. ”L’amministrazione ritiene tali iniziative motivo di interferenza con le indagini in corso – conclude la nota – e auspica che si possa a breve arrivare alla soluzione del caso da parte delle forze dell’ordine”.