Il 18° Premio Assorel riceve il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri

51

Un altro importante riconoscimento per il Premio Assorel che, giunto alla diciottesima edizione, ha ottenuto per la prima volta il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri che si affianca a quelli già ricevuti da parte di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) del Comune di Milano, del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) e della Regione Lombardia.

La consegna dei premi si terrà nel corso di una serata di gala a Palazzo Parigi a Milano il prossimo 18 novembre e ospiterà la presentazione di un’importante iniziativa sociale che è stata sviluppata in collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Al Premio hanno partecipato le campagne di comunicazione a sostegno di aziende, marche, Associazioni e Istituzioni Pubbliche e Private che hanno avuto, quale obiettivo principale, lo sviluppo di una reputazione positiva, attraverso contenuti, storytelling ed eventi di successo, in grado di costruire un engagement qualificato e diffuso presso i pubblici di riferimento, leve che contraddistinguono le attività del comparto delle Relazioni Pubbliche.

Durante l’evento saranno assegnati i riconoscimenti per i Premi di Categoria, i Premi Speciali “Made in Italy” e per l’innovazione nella misurazione dei risultati, il Premio alla Carriera, e al miglior Influencer.

La Giuria che ha esaminato i lavori iscritti al Premio era composta da professionisti del mondo delle imprese, accademico e associativo: Gianpaolo Azzoni – Università Pavia; Alessandro Beda – Fondazione Sodalitas; Laura Cantoni – Astarea; Adriano Coni – RAI; Giuseppe Costa – Regione Lombardia; Silvia de Blasio – Vodafone Italy; Michele Di Salvo – influencer; Paolo Ferrara -Terre des Hommes; Laura Iacovone – Università Statale di Milano; Emanuele Invernizzi – Università IULM; Renata Kodilja – Università degli Studi di Udine; Manuela Kron – Nestlé; Alfredo Pratolongo – Heineken Italia; Stefania Romenti – Università IULM; Christian Ruggiero – Sapienza Università Roma e Silvio Santini – UniCredit.