Con Lorenzo Marini Group e CEF si diventa “CHEFuoriclasse”

“E mo’ sta’ a te guaglio’”: è questo l’invito che in questi giorni è presente su Facebook e Youtube per promuovere il corso per chef professionali “CHEFuoriclasse”, promosso dallo chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo nella campagna creata da Lorenzo Marini Group.

Lo chef infatti è protagonista della campagna di lancio del prodotto, uno strumento completo e straordinario realizzato dal Centro di Formazione Europea, società appartenente al Gruppo Ebano di Novara, per formare a distanza gli chef del futuro grazie a supporti cartacei, audiovisivi e ad una innovativa piattaforma e-learning.

Copia di Schermata 2015-10-19 alle 15.04.07

La strategia di comunicazione integrata, che è stata realizzata da Lorenzo Marini Group, si sviluppa su tre livelli di comunicazione solo su web e social media  in un’ottica di segmentazione dei target con messaggi diversificati per affinità e grado di preparazione tecnica degli aspiranti chef.

Basandosi sul concept strategico “Solo con la cultura puoi diventare un grande chef” sono in programmazione infatti tre spot da 30” divertenti e di grande memorabilità, anche grazie alla simpatica recitazione del testimonial Cannavacciuolo, che si conferma un grande interprete in grado di bucare ogni schermo.

Un quarto spot, molto sorprendente è invece rivolto ai “cooking lovers” con l’invito ad uccidere il dilettante che vive in ognuno di loro e diventare finalmente uno chef professionale.

La campagna sarà attiva fino a fine anno e oltre ai video digitali, prevede una serie di attività on line  principalmente attuate attraverso i social media, con food blogger attivi in occasione di eventi spettacolari e coinvolgenti.

Il team creativo dell’agenzia è composta da Nicoletta Cocchi, Copywriter e Direttore Creativo, da Stella Lupi, Art Director, sotto la direzione creativa esecutiva di Lorenzo Marini, servizio clienti Artemisa Sakay. La gestione della campagna on line è stata affidata a Sottomarini, struttura digital del Gruppo, sotto la direzione strategica di Fabrizio Caligiuri.