“Viverla Tutta”, quando la parola cura

Parte l’edizione 2015 della Campagna “Viverla Tutta”, promossa da Pfizer, che dal 14 ottobre e fino a fine novembre porterà sulle reti televisive nazionali Mediaset e sulle testate on e offline del Gruppo Mondadori, quattro testimonianze al femminile: Debora, Annalisa, Giovanna e Marisa, ambasciatrici di coraggio, speranza e determinazione, hanno deciso di raccontare al grande pubblico la propria lotta contro la malattia.
.
“Viverla Tutta è una campagna di comunicazione e responsabilità sociale nata nel 2011, voluta da Pfizer Italia per dare voce a pazienti e caregiver e alle loro Storie di Malattia. – dichiara Fanny La Monica, Responsabile Comunicazione di Pfizer Italia – L’obiettivo è duplice: sul fronte divulgativo, celebrare l’eroismo di chi vive l’esperienza della malattia, portando un messaggio di speranza e conforto ad altri che si possono trovare ad affrontarla. Sul fronte scientifico, invece, la Campagna vuole sensibilizzare medici e operatori sanitari a dare più spazio al vissuto soggettivo del malato o di chi lo assiste all’interno dei processi di assistenza e cura, grazie all’impiego della medicina narrativa, una metodologia d’intervento clinico-assistenziale basata sulla narrazione”.
.
Nell’edizione 2015, la Campagna punta sulla video-narrazione. “Dare voce in un formato video da 60 secondi a queste toccanti storie di sofferenza e malattia ha rappresentato per noi una vera sfida. – racconta Gabriele Buora, Head of Creativity Media Factory di Publitalia ‘80 – La forza delle parole, tratte dai racconti scritti in prima persona dai pazienti e caregiver che hanno aderito all’iniziativa, abbinate a immagini evocative e ai primi piani finali in cui compaiono, con i loro volti e sguardi, le vere protagoniste, hanno consentito di trasformare un evento negativo, portatore di dolore, disorientamento e paura, in un vissuto costruttivo e condiviso, utile e prezioso per tutti coloro che si trovano a dover lottare contro la malattia”.
.
La produzione è stata curata da R.T.I. – Reti Televisive Italiane S.p.A. (Gruppo Mediaset), su coordinamento a cura di Creativity Media Factory – Publitalia ’80 (Gruppo Mediaset). L’adattamento dei testi originali delle quattro testimonianze è stato curato da Cristina Maurelli, la regia da Carlo Concina, la produzione da On Air S.r.l. – Milano.
.
La Campagna prevede una pianificazione crossmediale tv, digital e stampa gestita da un team integrato Publitalia’80 e Mediamond.

“Viverla Tutta” sarà on air sulle reti Mediaset con una pianificazione che include:

– una serata-evento, con passaggi in contemporanea sulle tre emittenti nazionali generaliste (Canale 5, Italia 1 e Rete 4) e sui canali digitali della piattaforma Mediaset, free e pay (Cinema, Cinema 2, La 5, Iris, Extra, etc.), lanciati da un teaser promozionale in onda durante la giornata del 14 ottobre sulle stesse emittenti

– programmazione continuativa, dal 15 al 31 ottobre, con passaggi a rotazione sulle reti free e pay

Il video-storytelling in onda in TV, sarà inoltre supportato da una campagna sui mezzi stampa e online di Mondadori e Mediamond, dal 15 Ottobre a fine novembre, che include Starbene/Starbene.it, Donna Moderna/Donnamoderna.com, Grazia.it e TGCom.

Havas PR, agenzia partner di Pfizer per la comunicazione corporate, ha curato l’ideazione di Viverla Tutta, dalla sua primissima edizione, promuovendo – per la prima volta – l’utilizzo dello storytelling applicato in ambito medico e farmaceutico e avviando il dibattito scientifico, nel nostro Paese, sulle opportunità offerte dalla Medicina Narrativa. Nel corso delle diverse edizioni, Havas PR, in sinergia con Pfizer, ha identificato e coordinato lo sviluppo di strumenti innovativi per portare all’attenzione del pubblico questi temi (dal primo studio di medicina narrativa online lanciato tramite la piattaforma di Repubblica.it nella prima edizione, al sito www.viverlatutta.it nella seconda, al Graphic Novel realizzato in partnership con RCS Lizard nel 2014 per arrivare al video-storytelling di quest’anno) e ha curato la gestione delle relazioni con tutti gli stakeholder coinvolti a vario titolo nel progetto e nelle sue iniziative (pazienti, media, opinione pubblica, Comunità Scientifica e Istituzioni).

Nel 2014 Viverla Tutta si è aggiudicata il Premio Assorel nel settore Farmaceutico e Salute.

La Campagna Viverla tutta 2015 si rinnova e si arricchisce anche di nuovi canali e piattaforme, sviluppate per ampliare sempre di più lo spazio dedicato al racconto a disposizione dei pazienti.

Connettore importante della campagna, il sito web www.viverlatutta.it che ha svolto e svolge tutt’ora il ruolo depositario di “hall virtuale”, in cui i pazienti possono leggere, condividere e discutere del proprio vissuto di malattia.

Tante le testimonianze raccolte, e proprio dal sito sono state selezionate le storie che saranno Video Narrate dal 14 al 31 Ottobre.

E, per l’occasione, Viverla tutta è anche social, con la pagina Facebook dedicata: www.facebook.com/Viverlatutta, arricchita dai racconti e dalle testimonianze donati dai pazienti, e pronta ad accogliere, pioneristicamente, il dibattito sulla medicina narrativa. Attendiamo il vostro like!

Il sito web e la pagina Facebook sono curati da McCann Complete Medical.