Pietro Scott Jovane lascia RCS MediaGroup

76

microsoft-pietro-scott-jovane-lascia-per-rcs-1Il Consiglio di Amministrazione di RCS MediaGroup, ha preso atto della volontà dell’Amministratore Delegato Pietro Scott Jovane di lasciare il proprio incarico e tutte le cariche operative in RCS MediaGroup, ritenendo concluso un ciclo della vita aziendale e manifestando l’intenzione di intraprendere un nuovo percorso professionale.

Il Consiglio ha concordato con il dott. Jovane termini e condizioni per la cessazione del rapporto di lavoro, definendo come ultimo giorno lavorativo il prossimo 15 ottobre.

Il Consiglio ha  deciso di affidare temporaneamente le deleghe per l’ordinaria amministrazione al Presidente Maurizio Costa, supportato dal management, ponendosi l’obiettivo di individuare al più presto il nuovo Amministratore Delegato.

Il Consiglio di Amministrazione riconferma l’intenzione di investire e rafforzare i settori News e Sport, unitamente alla coerente ricerca di azioni di efficientamento.

Al dott. Jovane verrà corrisposta la somma lorda di Euro 150.000,00.

È previsto a carico del dott. Jovane anche un patto di non concorrenza riferito a tutti i competitor della Società che operano prevalentemente nel settore dell’editoria cartacea o digitale, valido su tutto il territorio italiano e spagnolo, della durata di 12 mesi a decorrere dalla data di cessazione del rapporto di lavoro subordinato con la Società, e che comporta anche l’assunzione da parte del dott. Jovane di un complesso di ulteriori obbligazioni a tutela della Società e dell’intero Gruppo. A fronte di tali obbligazioni di non concorrenza e del loro regolare adempimento, al dott. Jovane verrà corrisposto un compenso lordo complessivo pari ad Euro 600.000,00, che sarà versato in rate trimestrali uguali posticipate a decorrere dalla data di cessazione del rapporto di lavoro.