Nasce la piattaforma De Agostini Digital Editions

60

Il futuro dei magazine digitali è qui. Nasce la piattaforma De Agostini Digital Editions, un nuovo sistema pensato per lo sviluppo e la fruizione di prodotti editoriali verticali attraverso i dispositivi digitali (pc, tablet, smartphone).

L’idea è semplice e innovativa: far convergere il know-how e la capacità di De Agostini Publishing di generare contenuti, con la popolarità dei personaggi, talenti e brand nati dal web e dai social, in particolare attraverso blog e canali youtube, e la tecnologia che permette di programmare e pubblicare direttamente in html. A prendere vita sono redazioni ibride in cui convivono (spesso a migliaia di km di distanza) giornalisti-programmatori e blogger o youtuber.

Il lavoro di sviluppo e programmazione della piattaforma è durato oltre 18 mesi, ha visto coinvolto il team digital di De Agostini Publishing e la società D-Share che ha lavorato sull’implementazione delle soluzioni tecnologiche, e ha portato a un risultato che vuole di fatto rappresentare un nuovo punto di riferimento nel campo dell’editoria digitale, sia in Italia che all’Estero. Da tempo infatti De Agostini Publishing si muove, in particolare con la linea di Business Partworks, su alcuni fra i principali mercati internazionali, in Europa, ma anche in America e nel Far East.

Con l’acquisizione di Mutado, agenzia digitale milanese, avvenuta nel 2012, De Agostini Publishing ha accelerato lo sviluppo di know-how e un approccio di marketing e prodotto sempre più fondati su soluzioni digitali – spiega Alessandro Belloni CEO di De Agostini Publishing. “Oggi siamo pronti a presentare la nostra piattaforma dedicata al lancio di originali Digital Magazine che hanno l’ambizione di condurre on line e su device sempre a portata di mano tutta la qualità e la capacità di divulgazione di De Agostini”.

La piattaforma De Agostini Digital Editions diventa attraverso la sua formula applicata ai magazine un mix di autorevolezza, firme riconoscibili e seguite dal target e tecnologia per rispondere alla domanda diffusa di contenuti verticali, soprattutto da parte di quel target 25-45 che con sempre maggiore difficoltà trova informazioni in quel mare spesso superficiale e disorganizzato che è il web.

“Con questa piattaforma intendiamo mettere a disposizione dei team editoriali uno strumento innovativo, che permetterà loro di lavorare direttamente in digitale superando il tradizionale concetto di impaginazione – spiega Lorenzo Manfredi  Global Digital Director di De Agostini e CEO di Mutado. – L’obiettivo è quello di offrire agli utenti dei veri e propri format digitali, dei magazine che vanno incontro alle nuove modalità di fruizione e che quindi possono vivere tanto nella forma di app nativa che in quella web”.

Cover Mag De Agostini Digital Editions[1]

Campagna di lancio

Il lancio dei magazine sarà supportato da una campagna online che mira a colpire il target dei diversi magazine. Oltre a Google e Facebook, la campagna è stata pianificata attraverso le piattaforme Ogury (per i dispositivi Android) Danmob (per quelli iOS). In questo modo, sarà possibile raggiungere un ampio ventaglio dei più frequentati siti femminili, life style e wine. A questo si aggiunge anche una campagna di native adv sul portale Yahoo. Tutta la campagna avrà la durata di un mese, dal 5 ottobre al 1 novembre. La pianificazione è stata curata da Carat.

I primi magazine ad essere lanciati sono Beauty Mag (realizzato per i primi due numeri in collaborazione con ClioMakeUp), Wine Mag (realizzato in collaborazione con Tannico), Fashion Style Mag (che si avvale della consulenza della youtuber Morena D. e di cui verranno pubblicati a metà ottobre una serie di libri dallo stesso titolo editi da De Agostini Libri) e, infine, Nail Design Mag, realizzato in collaborazione con deBBY e la youtuber Roslion90.