Ignazio Marino: mille tweet al giorno contro il sindaco di Roma dopo i funerali Casamonica

Ignazio Marino, sindaco di Roma, è la figura politica che in questi giorni sta subendo l’impatto reputazionale più negativo dopo i contestati funerali del boss Casamonica: 6.995 tweet nell’ultima settimana si sono riversati contro il sindaco di Roma. Questo secondo quanto rilevato da Reputation Manager, principale istituto italiano nell’analisi e misurazione della reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico.

Reputation Manager bluelogo

Su Twitter sono nati diversi hashtag di protesta contro Marino, accusato principalmente di essere in vacanza ai Caraibi anziché a Roma ad affrontare le polemiche sorte dopo i discussi funerali del boss Casamonica:

  • ⎫ marinodimettiti
  • ⎫ marinoacasa
  • ⎫ marinorestainamerica
  • ⎫ Marinovattene
  • ⎫ ignaromarino
  • ⎫ STOPMARINO
  • ⎫ FuneraleCasamonicaGrazieMarino
  • ⎫ marinosgomma
  • ⎫ marinononèilmiosindaco
  • ⎫ spazzamarino

“La crisi che ha investito Roma, si ripercuote in primis sul suo sindaco – commenta Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager  – dopo la fase iniziale di protesta generalizzata, i cittadini ora puntano ad assegnare le responsabilità dell’accaduto. L’utilizzo del mezzo social come strumento di comunicazione ufficiale, come sta facendo Marino in queste ore in cui non è però fisicamente presente in Italia, può rivelarsi un grosso boomerang mediatico”.

La protesta su Twitter è stata condotta principalmente da esponenti del M5S, il movimento ha infatti dichiarato di voler sporgere denuncia contro Marino per danni alla reputazione della capitale a livello nazionale e internazionale.

Il tweet più retwittato è di Piernicola Pedicini, portavoce del M5S all’Europarlamento:

“#MarinoDimettiti: #Roma ha urgente bisogno di legalità, urge un vero sindaco! Un sindaco del m5s è l’unica soluzione”

Il primo messaggio di Marino postato sui suoi account ufficiali di Facebook e Twitter è stato:

“Ho chiamato il Prefetto perché siano accertati i fatti. È intollerabile che i funerali siano strumenti dei vivi per inviare messaggi mafiosi”, commentato 2.520 volte su Facebook e 229 volte su Twitter. Prevalgono anche in questo caso le critiche:

“@ignaziomarino non sai mai una mazza!! Manco dai Caraibi !!!”

“Personalmente,Signor Marino,ultimamente mi vergogno moltissimo di tenere nel mio portafoglio già da qualche anno la tessera del PD.Sta rendendo Roma(Lei o chi per Lei) lo zimbello di tutta Europa.La città “discarica”,la città “bordello”, la città “latrina”.La città che dovrebbe rappresentare il nostro paese nel mondo non appartiene più neanche a noi italiani.Faccia una cortesia,si faccia un giro a Milano e chieda consiglio su come rimettere a posto e come rendere meno imbarazzante,scandalosa e sconcia la SUA città!!!”

Su YouTube intanto le visualizzazioni del video dei funerali sono cresciute in pochi giorni del 523%: da 86.000 di venerdì a 536.000.

Marino viene citato negativamente nel 13% dei video:

“Scommetto che Marino lo sapeva… Ecco cosa succede quando c’è il PD al governo…”