E’ Juve mania: in 22,6 milioni la seguono sui social

Reputation Manager ha rilevato che sono 22,6 milioni le persone che seguono la Juve sui social e sono così distribuiti: 18.833.758 di fan sulla pagina ufficiale di Facebook “Juventus”, 1.935.983 followers dell’account @juventusfc su Twitter, 1.498.502 followers su Instagram e 357.432 iscritti al canale YouTube.

In una settimana 850.795 persone hanno parlato della Juve su Facebook, e su Twitter ogni messaggio del club ottiene in media 208 reazioni tra retweet e mentions.

Su tutto il web (articoli, news, blog, forum, ecc) la Juve nell’ultimo anno è stata menzionata 107.455 volte in posizione rilevante (nei titoli degli articoli) e 294.620 volte in totale.

Solo nel mese di maggio sono stati 46.288 i tweet dedicati alla Juve. L’ondata di cinguettii è iniziata il 4 maggio, prima della semifinale con il Real Madrid, quando proprio dall’account ufficiale della Juve è stato lanciato l’hashtag #SeAndiamoinFinale che invitava i tifosi a scrivere cosa fossero disposti a fare se la Juve fosse arrivata in finale.

L’account ufficiale della Juve su Twitter ha saputo coinvolgere i tifosi stimolandoli quotidianamente a interagire, ricevendo così 5.190 mentions e 4.375 retweet.

“Sponsor” social dell’iniziativa del club è diventato Nicolò De Marchi, il tifoso che ha percorso in bici la tratta Italia-Berlino: il ragazzo su Twitter aveva scritto alla Juve “#SeAndiamoInFinale vado a Berlino a piedi”. Sfida raccolta dal club che, alla fine del viaggio, gli ha regalato un biglietto per la finale di Champions.

In totale sono stati creati più di 200 hashtag dai tifosi per commentare le vicende della Juve, tra i quali: #UCL, #JuveReal, #FinoAllaFinale, #FinoAllaFine, #Juveinfinale, #AndiamoABerlino, #ForzaJuve, #ChampionsLeague, #bombersdoitbetter, #SeVinciamoLaFinale.

“Il club ha saputo mettere in atto un’ottima strategia di social media marketing” – commenta Andrea Barchiesi CEO di Reputation Manager – “E’ infatti riuscito a guidare e incanalare l’interazione sponteanea dei tifosi nel suo canale ufficiale, ottenendo un ottimo risultato in termini di engagement. Interessante anche la comunicazione integrata costruita assieme ai brand sponsor”.