Armando Testa e Testa Digital Hub insieme per Pink is Good

Due segni “da guerriera” tracciati sulle guance di colore rosa: questo il key visual dell’operazione #donaminuti per #pinkisgood con cui Armando Testa, Testa Digital Hub e LINES hanno sfidato gli instagramer italiani per sostenere Pink is Good, il progetto contro il tumore al seno della Fondazione Veronesi.

Entro il 31 maggio, ogni foto con i segni rosa di Pink is Good caricata su Instagram con gli hashtag #pinkisgood e #donaminuti sarà trasformata in minuti di ricerca che LINES donerà ai ricercatori della Fondazione Umberto Veronesi.

instagramers_per_pink_is_good

A fine operazione i minuti raccolti saranno aggiunti a quelli che LINES, dallo scorso 8 marzo, sta collezionando per Pink is Good grazie alle donazioni pervenute tramite i codici presenti sui propri prodotti.

L’operazione social è stata realizzata insieme all’associazione Instagramers Italia che ha fornito il proprio supporto coinvolgendo tutte le comunità sparse in Italia in questa colorata e benefica challenge.

Per diffondere la conoscenza di Pink is Good e il gesto sigla delle “guerriere” è stata inoltre lanciata in rete una catena promossa da alcune personalità del web. La prima a rispondere all’appello è stata Nicole Husel, una youtuber specializzata in make up, sorprendendo le sue fan con questo innovativo modo di indossare un rossetto di colore rosa.

Al progetto hanno lavorato team creativi congiunti sotto la direzione creativa di Jacopo Morini e Piero Reinerio.