Twister comunica il Padiglione della Santa Sede alla Biennale d’Arte di Venezia 2015

Twister communications group Spa, società specializzata nel settore della comunicazione d’impresa ha ottenuto il mandato per le media relation delle attività del Padiglione della Santa Sede alla 56° edizione della Biennale d’arte di Venezia.

“Questa commessa, conseguita a poca distanza da quella ottenuta a inizio anno per il coordinamento, la progettazione, l’organizzazione e la realizzazione degli eventi del Padiglione Italia di Expo 2015, si inserisce in un progetto di sviluppo del gruppo volto a consolidare la propria posizione di rilievo nell’ambito della comunicazione istituzionale” afferma Attilio Lombardi, partner di Twister Communications Group Spa e responsabile della sede di Roma.

L’inaugurazione del Padiglione della Santa Sede, che si è tenuta venerdì 8 maggio, ha visto la partecipazione dei giornalisti più influenti in campo culturale e artistico, invitati ad assistere all’evento d’apertura, quale punto di inizio di un percorso volto a ristabilire il dialogo tra arte e fede, interrogando la relazione tra la Chiesa e l’arte contemporanea.

In occasione di questa seconda partecipazione della Santa Sede alla Biennale di Venezia (la prima era stata due anni fa), sono state tante le novità presentate al pubblico, tra cui il profilo Twitter @PadVat_Biennale e l’app che consentiranno ai visitatori di ricevere tutte le informazioni riguardanti le attività in programma e di essere in contatto con le creazioni tramite pc, tablet e smartphone.

Twister gestirà direttamente la comunicazione su Twitter del Padiglione della Santa Sede, forte della recente esperienza intrapresa con Padiglione Italia e di risorse interne con un solido background in termini di sviluppo di strategie comunicative social.