Gli italiani rinunciano a tutto ma non all’Iphone

142

Gli italiani si confermano sempre più popolo di santi, poeti e navigatori… digitali.

Device alla mano – secondo il sondaggio promosso nel mese di marzo da TrenDevice, l’innovativo servizio di reCommerce di BuyDifferent.it per il ritiro di iPhone ed iPad usati – non c’è crisi che tenga quando si tratta di acquistare gli ultimi modelli di smartphone. A patto che siano rigorosamente firmati Apple.

Hai venduto il tuo iPhone per comprare

Sono ancora pochi, infatti, gli utenti che dichiarano di vendere il proprio iPhone per esigenze di soldi (7%) o per sostituire il mobile con il tablet (2%), e che affermano di comprare prevalentemente prodotti usati (6%) o di preferire buoni sconto e couponing (6%). In linea con questo orientamento, il 18% degli intervistati conferma di cambiare ogni anno lo smartphone, il 41% quando esce sul mercato un nuovo modello ed il 41% solo quando si rompe il proprio telefonino.

Le risposte mostrano altri dati sorprendenti, a cominciare della predominio assoluto di iPhone su Samsung. Da questo punto di vista, i numeri spiegano ancora meglio le ultime tendenze di mercato: il 77% del campione è disposto a vendere il proprio iPhone usato per acquistare un nuovo iPhone; il 5% per comprare un Android; il 17% per un altro modello, ma non per un Samsung (1%).

Il profilo del consumatore tipo di iPhone è chiaro e ben definito: uomo (90%); età media 39 anni; preferisce un iPhone nuovo (80%), acquistato dopo aver venduto il proprio melafonino usato (74%); utilizza il proprio iPhone o iPad per lavoro (70%) e tempo libero (90%); ha scaricato nell’ultimo anno da 5 a 10 App a pagamento (42%); nel 2014 ha effettuato più di 3 acquisti elettronici online (45%), prendendo prima informazioni attraverso siti web di marca (35%) e poi blogger (31%); nonostante la crisi, non ha modificato le proprie abitudini di acquisto (22%), ma ora confronta i prezzi sul device (54%).

Una vera e propria rivoluzione digitale, dunque, stimolata dall’azienda italiana TrenDevice, l’unica a livello europeo specializzata nel ritiro e ricondizionamento degli usati Apple. Basti pensare, che il 34% degli utenti afferma ormai di sentirsi “online first” (compra solo su internet) ed il 17% “sta per diventarlo”.