Crescere i bambini nell’era digitale

Crescere i propri figli nell’era digitale tra libri e app. Sarà questo il tema del convegno d’apertura di Media All Rights (MAR), il nuovo evento dedicato ai contenuti audiovisivi, digitali e multimediali, che si svolgerà da lunedì prossimo 30 marzo all’1 aprile presso il quartiere fieristico di Bologna. Questo convegno vedrà un confronto tra editori tradizionali, sviluppatori di app e di contenuti per bambini e psicologi dell’età evolutiva. Organizzato da BolognaFiere, la prima edizione del MAR avrà luogo in concomitanza con la grande Fiera del Libro per Ragazzi e con il Bologna Licensing Trade Fair (BLTF). Questo evento si rivolgerà a tutta la filiera della produzione di contenuti audio-video, multimediali e per internet: dalle aziende del settore radiotelevisivo e cinematografico a quelle attive nello sviluppo di app e videogame, senza dimenticare le agenzie fotografiche, di design, comunicazione e product placement. Il target dei visitatori riguarda soprattutto importanti editori e broadcaster, produttori tv e cinema, agenzie di pubblicità e marketing.

BolognaFiere_Media All Rights_logoIl convegno “Crescere i propri figli nell’era digitale tra libri e app. Un confronto tra editori tradizionali, sviluppatori e psicologi” è solo il primo della serie di appuntamenti in programma durante l’evento MAR. Nella giornata di lunedì 30 marzo, sarà seguito da incontri su vari temi: “Faccia da character: i personaggi animati della pubblicità dal Carosello ai giorni nostri”, “Intrattenimento digitale per bambini digitali: le strategie multipiattaforma della kids television” e “Web e internet: opportunità e sfide”. Nella giornata di martedì 31, sono invece previsti convegni su “JamToday: da utenti a creatori di videogiochi. Le game jam per far realizzare un videogioco didattico in un solo week end”, “Nativi digitali tra realtà e finzione: le relazioni tra il mondo reale e virtuale nello sviluppo di contenuti digitali per bambini”, “Dove osa l’animazione nella crossmedialità” e “Transmedia Generation. Storie, piattaforme e successi italiani per le nuove audience dei “media incrociati”. Nella giornata conclusiva di mercoledì 1 aprile, è previsto infine l’incontro su “Europa Creativa: un gioco da ragazzi!”.

L’obiettivo dell’evento MAR è quello di creare nuove sinergie e opportunità di business per le aziende che compongono la grande filiera dei contenuti, in particolare i produttori di audiovisivi e gli app developers. La concomitanza con la Fiera del Libro per Ragazzi e con la Fiera del Licensing rende sempre più la fiera di Bologna il grande hub internazionale dei contenuti entertainment: nei padiglioni del quartiere fieristico di Bologna, infatti, troveranno spazio dalle illustrazioni all’editoria classica, dal licensing all’editoria digitale fino al settore audiovideo e multimediale. Altra novità di quest’anno sarà “Illustrart & Licensing”, nata per offrire un adeguato market place agli illustratori che vogliono affacciarsi al business del licensing, per sviluppare la propria creatività oltre i confini del libro. Oltre al programma convegnistico, la prima edizione di MAR prevede un’area espositiva, sempre presso il quartiere fieristico di Bologna (padiglione 32). Vi saranno presenti gli stand di numerose aziende specializzate, tra cui: Asifa Italia, Cilindrina, Creative Europe Desk / Istituto Luce Cinecittà, Francesca Di Martino, Dorina Tessmann, Earthtree Media, EIS, Fran Bravo, Fu Jabai – Song Muyun, Ghissbross, KidzInMind, Manu, Maria Eugenia Longo, Melazeta, More Than, Movimenti Production, Chvarts, Quantum Marketing Italia, Studio Bozzetto & Co, TeamTo, Textures, White Box Studio/Greenfield Education Center. Ulteriori dettagli sul programma sono disponibili sul sito www.bolognalicensing.com.