Tutte le novità di Uevents

Il nuovo nome è Uevents. È il braccio armato, per la comunicazione e gli eventi, del gruppo Uvet. E di nuovo non c’è solo il nome, cambiano molte altre cose. Intanto gli obiettivi di mercato: aumentare la propria penetrazione nel settore eventistico  con proposte creative,innovative  e non stereotipate. E far crescere, di conseguenza, il fatturato.

Davide Mazzucchelli

Poi le persone: nuovi manager. Giovani, ma già esperti e con grande entusiasmo. Professionalmente di grande capacità ed equilibrio. Non hanno sostituito nessuno, in pratica. Si vanno a integrare nel già rodato team di Ueventsportando nuova linfa, nuove relazioni e soprattutto nuove idee. Fare comunicazione, infatti, vuol dire avere consapevolezza e autorevolezza con quello che si propone, con una conseguenza pragmatica a quanto si crea. Anche in vista di Expo, ma più in generale per ragionare su una visione di lungo periodo.

All’insegna della novità, come il claim per la nuova campagna adv ,che vedrà la luce a marzo, accompagnata dalla messa on line del nuovo sito Uevents.
Una campagna pubblicitaria che nasce dall’idea che si debba essere in grado di poter scegliere, dalla necessità di saper fare il passo giusto. Dalla convinzione che ogni azione ne generi un’altra. E poi un’altra ancora. Fino a quando tutto diventa chiaro, comprensibile, energico nell’azione.
Il messaggio adv di Uvet si presta a tante interpretazioni. Davide Mazzucchelli, direttore esecutivo della divisione eventi e ideatore della campagna adv, ha ragionato con un criterio diverso. Non la solita pubblicità che dice quanto si è bravi,quanto quel servizio – o prodotto – sia buono, conveniente, intelligente o necessario. È molto più improntata sul pensiero. Si pubblicizza un “approccio” alle cose tramite un’azienda, Uvet appunto, che può essere applicato a tutte le nostre scelte.