Società Toscana di Edizioni, chiesto il processo per Denis Verdini: “Bancarotta fraudolenta”  

120

La Procura di Firenze ha chiesto il processo con l’accusa di bancarotta fraudolenta per Denis Verdini in qualità di amministratore di fatto e socio di maggioranza della Società Toscana di Edizioni, fallita nel 2014. Stessa richiesta per il deputato di Forza Italia Massimo Parisi (coordinatore del partito in Toscana), per Girolamo Strozzi, Enrico Luca Biagiotti e Pierluigi Picerno. Quest’ultimi in quanto membri del cda o amministratori in tempi diversi nell’attività societaria della Ste. Secondo l’accusa formulata dai giudici inquirenti, avrebbero distratto capitali tra cui 2,6 mln euro destinati a diverso titolo a Verdini e Parisi.denis-verdini

La Società Toscana Edizioni pubblicava, fra l’altro, il Giornale della Toscana, dorso regionale de Il Giornale. Per i contributi all’editoria ricevuti dal Giornale della Toscana, Verdini e Strozzi sono già stati rinviati a giudizio per truffa ai danni dello Stato: sempre secondo l’accusa, dal 2005 al 2009, avrebbero beneficiato indebitamente di 12 milioni di euro.