La nuova Alitalia sceglie Leo Burnett per la campagna globale di riposizionamento

55

Sarà Leo Burnett, l’agenzia guidata da Giorgio Brenna, a sviluppare la campagna globale di riposizionamento della nuova Alitalia che ha preso avvio il primo gennaio 2015 a seguito della partnership con Etihad Airways. La partnership con Etihad Airways rende oggi Alitalia più forte ed internazionale grazie all’integrazione dei network delle due compagnie, con più destinazioni e collegamenti, una flotta congiunta di oltre 220 aerei, e nuovi servizi “a cinque stelle”.
L’obiettivo della campagna, sulla cui idea creativa vige ancora riservatezza, sarà quello di posizionare Alitalia da “compagnia di bandiera” a “bandiera dello stile italiano nel mondo”, consolidando il legame tra la Compagnia e il brand Italia e i suoi importanti valori riconosciuti a livello internazionale. La strategia di comunicazione del brand e dell’offerta commerciale si declinerà in Italia e all’estero su diverse piattaforme media, integrando canali tradizionali, on line e social.

SONY DSC
Giorgio Brenna

Soddisfazione nelle parole di Giorgio Brenna, Chairman & CEO di Leo Burnett Continental Western Europe: “È un’assegnazione che arriva dopo un percorso impegnativo: presentazione dopo presentazione siamo riusciti a mantenere la lucidità, a dimostrare di saper rispondere a requisiti rigorosi e ad alzare l’asticella della qualità ogni volta che ci è stato richiesto. La sfida che ora ci aspetta è ambiziosa ma ci riempie di orgoglio”.

“Leo Burnett ci ha convinto per la qualità delle sue idee e per il contributo che è in grado di assicurare sotto il profilo dell’execution – ha dichiarato Marco Martinasso, Vice President Marketing di Alitalia -. Siamo pertanto lieti di avere Leo Burnett al nostro fianco nell’importante strategia di rilancio commerciale con un approccio completamente nuovo al mercato, al servizio e soprattutto ai nostri clienti”.