3 Italia rinnova la partnership con La campagna educativa della Polizia di Stato “Una vita da social”

Anche quest’anno 3 Italia sostiene “Una vita da Social”, la campagna educativa della Polizia di Stato in collaborazione con il  Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, che ha l’obiettivo di sensibilizzare e prevenire i possibili pericoli derivanti dall’utilizzo di Internet e delle nuove tecnologie. Da domani fino al 5 giugno l’iniziativa toccherà oltre 50 città italiane, dove farà tappa un “Truck” multimediale allestito come un’aula didattica: qui gli operatori della Polizia di Stato e delle aziende partner della campagna incontreranno studenti, genitori e insegnanti per illustrare loro tematiche come la sicurezza online e la difesa della privacy, utilizzando un linguaggio adatto a tutte le fasce di età.Vitadasocial

In questa edizione verrà dedicata particolare attenzione al fenomeno dilagante del cyberbullismo, che sarà anche l’argomento principale della rappresentazione teatrale di Luca Pagliari, “Like – Storie di vita online”. Lo spettacolo, in programma in dieci città tra cui Roma, Milano, Firenze e Torino, riprende la storia vera di Andrea, giovane vittima di bullismo raccontato dalla cronaca come “il ragazzo dai pantaloni rosa”.

“Le nuove tecnologie sono ormai una componente fondamentale della vita quotidiana – afferma Antongiulio Lombardi, Direttore Affari Istituzionali di 3 Italia – e dunque è importante vigilare affinché web e social network rappresentino una risorsa e un’opportunità per la formazione dei più giovani. Dopo il successo della prima edizione, il rinnovato sostegno di 3 Italia a “Una vita da Social” conferma l’ impegno e la volontà della nostra azienda di contribuire a una diffusione sana e positiva dei nuovi mezzi di comunicazione, a tutela soprattutto di giovani e giovanisimi”.