Carlo Carollo nuovo direttore del Consumer Channel Group di Microsoft Italia

67

Microsoft Italia annuncia la nomina di Carlo Carollo a capo della divisione Consumer Channel Group, con riporto diretto all’Amministratore Delegato, Carlo Purassanta. Carollo succede a Silvano Colombo che assume la direzione Retail Sales and Marketing nell’area Latin America di Microsoft e sarà basato a Miami. Nel suo nuovo ruolo, Carollo si occuperà della definizione delle strategie e delle attività di distribuzione di dispositivi e servizi Microsoft rivolti al mondo dei consumatori attraverso partnership con le principali catene retail e operatori mobili.

Carlo Carollo
Carlo Carollo

Carollo collaborerà con l’ampio ecosistema Microsoft che coinvolge tutti i principali OEM per offrire agli italiani la migliore esperienza di acquisto e utilizzo di soluzioni ampiamente diffuse, come dispositivi e servizi Windows, Office, Xbox e accessori. In linea con la strategia “Mobile First, Cloud First”, Microsoft rinnova il proprio focus sull’offerta integrata di dispositivi e servizi e conferma il ruolo strategico del Consumer Channel Group, al fine di consolidare ulteriormente la diffusione dei device Microsoft in Italia attraverso l’ampliamento dei rapporti con i partner, come gli OEM, le catene di distribuzione e retail, oltre agli Operatori Telefonici per i device delle terze parti.

Carlo Carollo entra in Microsoft forte di una lunga esperienza nell’ambito Sales & Marketing maturata in molteplici settori. Negli ultimi cinque anni ha ricoperto ruoli chiave di leadership all’interno di Samsung Electronics Italia, in qualità di Marketing Director prima della divisione Audio-Video e successivamente di quella Telecomunicazioni. Grazie ai risultati e alle performance raggiunte, nel 2013 ha assunto il ruolo di Direttore della divisione Telecomunicazioni.

Carollo ha iniziato il suo percorso professionale nel 1996 in Procter & Gamble, assumendo cariche di crescente responsabilità nelle aree Marketing e Business Development e ricoprendo infine il ruolo di Western Europe Brand Manager. Nel 2006 è passato in McKinsey con il ruolo di Engagement Manager, guidando con successo progetti di consulenza a livello nazionale e internazionale.