Famiglia Cristiana in edicola con “Storie di vita” 

E’ in edicola da questa settimana con Famiglia Cristiana, “Storie di vita”, 10 volumi di storie vere, di coraggio e speranza di chi, di fronte a un fatto che ha condizionato per sempre l’esistenza, ha saputo rendere grande la propria vita. un handicap, un incidente, una malattia grave, la persecuzione per il proprio credo religioso o semplicemente perché si è donne, la serie raccoglie la testimonianza di uomini e donne che sono riusciti da situazioni di debolezza e fragilità a trarre risorse insperate, dove se è vero che nessuno può decidere il proprio destino, può invece decidere come affrontarlo. si può, allora, diventare una danzatrice o una pittrice di fama internazionale, anche senza avere le braccia, come è successo a Simona Atzori. si può addirittura diventare campionessa italiana di atletica senza avere le gambe, come è accaduto a Giusy Versace o lottare contro un intero sistema che nega i più elementari diritti solo per il fatto di essere nate donne, come è successo a Malala, la più giovane vincitrice del premio nobel per la pace.Cover 1° volume A supporto dell’iniziativa è prevista una campagna pubblicitaria che interesserà, oltre il quotidiano Avvenire, i media del gruppo editoriale san paolo che ospiteranno uscite secondo la periodicità e la specificità del mezzo: sui mensili Jesus, Credere e Benessere e rispettivi siti internet.

Questo l’elenco delle uscite: Simona Atzori – cosa ti manca per essere felice? (11 gennaio); Angèle Lieby – una lacrima mi ha salvato (18 gennaio); Simone Troisi, Cristiana Paccini – “Siamo nati e non moriremo mai più” (25 gennaio); Giusy Versace – “Con la testa e con il cuore si va ovunque” (1 febbraio); Joseph Fadelle – “Il prezzo da pagare” (8 febbraio); Giulia Gabrieli – “Un gancio in mezzo al cielo” (15 febbraio); Michele Tarallo – “Il regalo rotto” (22 febbraio); Davide Perillo – “Io non ho paura” (1 marzo); Michela Coricelli – “Asia Bibi, Malala e le altre” (8 marzo) e Piera Aiello, Umberto lucentini – “Maledetta mafia” (15 marzo).