Le pennellate di luce di Renato Marcialis per il Calendario Epson 2015

Per il suo Calendario 2015, Epson ha scelto un maestro indiscusso della fotografia di food: Renato Marcialis, con il suo progetto “Caravaggio in Cucina”. Il Calendario, che diventerà anche una mostra all’Urban Center di Milano dal 17 a al 26 febbraio 2015, celebra in questo modo il tema che, con Expo – “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” – sarà uno dei protagonisti del prossimo anno.15198613143_2d57fe717d_o

Il Calendario Epson 2015 si intitola “Luci e ombre”. La scelta di un titolo così evocativo nasce dalla descrizione della tecnica di scatto utilizzata del fotografo: le immagini, contrassegnate da drammatici chiaroscuri, sono realizzate da Marcialis con vere e proprie pennellate di luce; lo straordinario effetto finale è lo stesso ottenuto da Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, che nel Cinquecento creava i suoi dipinti illuminando i soggetti con una fonte di luce potente ma concentrata, capace di sottolineare i volumi di quanto rappresentato fino a farli uscire improvvisamente dal buio della scena. Così ciascuna fotografia del Calendario Epson 2015 ricorda da vicino una natura morta di Caravaggio, dove l’uso coreografico dei forti contrasti fra ombra e luce coniuga potenza espressiva e sensazione di apparente semplicità, e la carta utilizzata restituisce alle stampe la preziosità di un quadro.

“Il Calendario Epson 2015 – ha dichiarato Massimo Pizzocri, amministratore delegato di Epson Italia – grazie alle immagini di questo straordinario poeta dell’immagine è, ancora una volta e forse più che in passato, un oggetto sorprendente. La qualità delle fotografie, il valore artistico delle immagini e la modalità di realizzazione che unisce tecnologia e originalità permetteranno di vivere, mese dopo mese, la sorpresa nel vedere una composizione cinquecentesca realizzata con tecniche modernissime”.