Avvenire si aggiudica il Premio Giovannini “Nostalgia di Futuro” 2014 all’Innovazione nell’Editoria

124

E’ stato assegnato oggi ad Avvenire, quotidiano nazionale di ispirazione cattolica, il Premio Giovannini “Nostalgia di Futuro” 2014 all’Innovazione nell’Editoria. Il premio è un riconoscimento del costante impegno in innovazione del quotidiano, per promuovere l’informazione e ampliarne le possibilità di fruizione, offrendo al lettore, tra i vari servizi, anche un sofisticato sistema di lettura automatica. Il premio, che ricorda lo storico presidente della Fieg Giovanni Giovannini e le sue visioni ancora attuali, è arrivato alla sesta edizione. Organizzato ogni anno da Otm in collaborazione con la Fieg e l’associazione “Amici di Media Duemila”, e per il 2014 con il contributo dell’associazione Codici, il premio gode del sostegno della Presidenza della Repubblica.Premio

Negli ultimi anni Avvenire ha intrapreso un percorso di evoluzione per adeguarsi e rispondere ai cambiamenti in atto nel mondo dell’informazione: le frequenti innovazioni tecnologiche richiedono nuovi modi di proporre le notizie secondo le specifiche esigenze di fruizione di ogni lettore, nell’arco dei diversi momenti della giornata, sui vari device, in movimento, o in approfondimento con la lettura cartacea.www.avvenire.it

“Avvenire propone un modello informativo che mira a mantenere attivo il legame con il lettore nell’arco delle 24 ore, mettendo al centro la qualità dell’informazione, offerta secondo diverse modalità di fruizione, che comprendono il giornale cartaceo, il sito internet, i social network, la newsletter e le app”, ha commentato il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio.

Al fine di rendere il giornale fruibile non solo nei diversi momenti della giornata ma anche nelle diverse condizioni di lettura, Avvenire ha reso disponibile, per ogni articolo pubblicato sull’edizione digitale del giornale o sul sito e nelle app, un sofisticato sistema di lettura automatica tramite un sintetizzatore vocale di ultima generazione, che rende molto piacevole e umano l’ascolto delle notizie. Il servizio è utilizzabile già da mezzanotte, quando viene pubblicata online le prima edizione digitale del quotidiano. Per facilitare ulteriormente il lettore, il sistema evidenzia la frase nel momento in cui viene letta, e permette di selezionare le singole parole o le frasi da leggere.

La versione digitale del quotidiano può inoltre essere letta in modalità “accessibile”, ovvero senza elementi grafici e con testo in html utilizzabile dai più comuni sistemi di lettura per ipovedenti. La decisione di attivare questo servizio è frutto dell’attenzione che da sempre la testata rivolge alle persone con svantaggi o disabilità, individuando le soluzioni tecnologiche più adatte alle loro esigenze: proprio per questo Avvenire.it è stato uno dei primi siti completamente accessibili agli ipovedenti.

“Tra le altre recenti innovazioni introdotte dalla testata, la disponibilità della prima edizione del quotidiano già dalla mezzanotte nella versione digitale su pc e app. Alle 6 del mattino, a tutti gli utenti registrati – che oggi ammontano a circa 8.500 -, viene inviata una newsletter via mail che contiene la prima pagina del giorno e l’elenco di tutti i titoli, con link attivo che rimanda alla lettura nel sito. La copia del giornale è inoltre resa disponibile in un formato e-pub, sfogliabile e fruibile al meglio con gli e-reader, oggi molto diffusi”, ha dichiarato Paolo Nusiner, Direttore Generale di Avvenire.