Italpress lancia “Sport e Chiesa” in collaborazione con il Dipartimento Vaticano dello Sport

Lo sport è scuola di pace, c’insegna a costruire la pace. In quest’ottica nasce il nuovo notiziario “Sport e Chiesa”, che sarà mandato in rete a tutti gli abbonati e sarà visibile sull’apposita sezione del sito Italpress, offrendo contenuti di esempi positivi dello sport ai quali potersi ispirare per contribuire a costruire in generale una società più a misura d’uomo.Italpress

Per questo il Pontificio Consiglio della Cultura e Italpress, hanno voluto aprire uno spazio ideale per ascoltare le buone notizie dal mondo dello sport, “quella buona notizia che è nella radice stessa della parola eu-angelion”, ha commentato il Presidente del Pontificio Consiglio della cultura, Cardinale Angelo Ravasi.

“Fin dall’adolescenza ho vissuto nello sport – praticato prima, ammirato poi – in forza degli insegnamenti di un allenatore Speciale che si chiamava Don Bosco, prete e santo: il suo campo era l’Oratorio, spazio sacro dato agli esercizi fisici come a quelli spirituali. La Tribù del Calcio, studiata e narrata da Desmond Morris spesso con riferimenti religiosi ancorché profondamente laica, in Italia ha goduto di questo straordinario valore aggiunto che è stato – ed è – il rapporto con la Chiesa più popolare, “sportiva” come “sportivo” è oggi il suo Papa: vale a dire sincero, diretto, semplice, affascinante”, ha dichiarato il Direttore Editoriale dell’agenzia di stampa Italpress, Italo Cucci.

“Il nuovo notiziario ‘Sport e Chiesa’ rappresenta un ulteriore momento di crescita di Italpress. Sono particolarmente emozionato – ha concluso il direttore responsabile di Italpress, Gaspare Borsellino – per questa sinergia che si è sviluppata con il Pontificio Consiglio della cultura. Ci affidiamo allo sport, che ci ha permesso di emergere come realtà editoriale ormai 26 anni fa, per contribuire alla diffusione dei valori positivi che sa trasmettere”.