Cariparma Crédit Agricole e Italrugby insieme fino al 2017 con una rinnovata strategia social

176

La Federazione Italiana Rugby e Gruppo Cariparma Crédit Agricole hanno sottoscritto oggi, in occasione del lancio nazionale dei Cariparma Test Match 2014, il prolungamento dell’accordo di main sponsorship che lega il gruppo bancario alla FIR ed alla Squadra Nazionale fino al 31 dicembre 2016, con opzione per il 2017.

Parallelamente, viene dato il via ad una nuova strategia di social networking volta a rafforzare e a legittimare sempre di più il brand ed i valori che lo caratterizzano agli occhi della folta comunità rugbistica online.Rugby2In collaborazione con Pure Moment, agenzia di comunicazione con sede a Marsiglia specializzata in comunicazione sportiva, Cariparma Crédit Agricole ha presentato oggi, a due settimane dal Cariparma Test Match Italia v Samoa dell’8 novembre ad Ascoli Piceno, la nuova pagina Facebook “Rugby Cariparma Crédit Agricole” e l’account Twitter @rugbycariparma. Su questi canali, nelle prossime settimane, verranno proposte una serie di iniziative, rubriche e concorsi volti a far vivere sempre più da vicino e a coinvolgere sempre più attivamente i tifosi dell’Italrugby nella vita della Squadra, andando al contempo alla scoperta della storia, delle curiosità e degli infiniti aneddoti che caratterizzano il mondo del rugby.Rugby1La pagina Facebook “Rugby Cariparma Crédit Agricole” offrirà, per 365 giorni all’anno, contenuti esclusivi e rubriche a cura di Giorgio Cimbrico – una delle firme più autorevoli del panorama sportivo italiano, autore del libro Premio CONI 2012 “Gli Implaccabili”, della redazione di Onrugby.it, il più cliccato tra i siti italiani dedicati al rugby, di Mauro Bergamasco, l’Azzurro di più lunga militanza con oltre 15 anni di carriera internazionale alle spalle, e di Martin Castrogiovanni, un altro veterano della Nazionale.

Il flanker delle Zebre, 100 caps in Nazionale dal 1998 ad oggi, e Martin Castrogiovanni cureranno due video blog. Rispettivamente, “Il rugby come non l’avete mai visto” e “Road to Rugby World Cup 2015”.

Giorgio Cimbrico avrà invece una rubrica settimanale in cui ci racconterà i personaggi che hanno fatto la storia del rubgy. Più altre rubriche come “L’azzurro del mese” e “Gli avversari dell’Italia”.

Di pari passo con una linea editoriale coinvolgente, le nuove piattaforme social di Cariparma Crédit Agricole metteranno a disposizione dei fans una serie di giochi online e di quiz che, in avvicinamento alle varie finestre internazionali – dai Cariparma Test Match al 6 Nazioni, sino alla Rugby World Cup inglese di settembre 2015 – permetteranno, sia a chi ama da anni la Nazionale sia a coloro che si sono avvicinati da poco agli Azzurri, di vincere premi esclusivi: maglie autografate, biglietti per le partite, la possibilità di assistere in esclusiva agli allenamenti degli uomini del CT Jacques Brunel sono solo alcuni dei premi che potranno essere conquistati.

“Insieme non per caso è da anni il messaggio che lega la FIR a Gruppo Cariparma Crédit Agricole – ha dichiarato il Presidente della Federazione Italiana Rugby, Alfredo Gavazzi – e proprio la condivisione di tanti valori comuni e la voglia di continuare assieme un percorso iniziato alla vigilia dell’RBS 6 Nazioni 2007 hanno fatto sì che il nostro legame trovasse naturale prosecuzione anche negli anni a venire. Siamo felici di poter continuare a portare sul petto il marchio Cariparma e ci auguriamo di poter condividere con il Gruppo, nelle stagioni che ci aspettano, un numero sempre crescente di successi”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Hughes Brasseur, Condirettore Generale di Cariparma Crédit Agricole, secondo il quale “da quando, nel 2007, il marchio Cariparma Crédit Agricole ha debuttato sulle maglie azzurre, tutto il movimento ha progressivamente acquisito, trainato dalle gesta della squadra e dall’entusiasmo da essa suscitato, una straordinaria visibilità in campo nazionale e internazionale, contribuendo inoltre ad accrescere la popolarità del rugby in Italia. E, cosa ancora più importante – ha concluso – il successo di pubblico che tutti gli anni riscuotono appuntamenti come i Cariparma Test Match confermano l’apprezzamento dei tifosi, che si stringono sempre più numerosi attorno ai valori veicolati dal rugby”.