Università Cattolica, a 140 laureati il Diploma in Marketing Communications IAA

Un biglietto da visita per lavorare nei settori marketing e comunicazione delle principali aziende del mondo. È il valore del Diploma internazionale in Marketing Communications che l’Università Cattolica, accreditata dall’International Advertising Association (IAA), conferirà domani a 140 laureati degli ultimi due anni accademici per mano del Chairman and World President IAA Faris Abouhamad, uno dei punti di riferimento nel campo dell’advertising dei paesi mediorientali.IAA

La cerimonia, in programma alle ore 15 nella Cripta Aula Magna dell’Università Cattolica (largo Gemelli, 1 – Milano), si aprirà con l’intervento di Faris Abouhamad sulle problematiche della comunicazione internazionale. Al termine della relazione, affiancato dal presidente del capitolo italiano dell’Associazione Venanzio Camarra, consegnerà l’IAA Excellence in Communication Award, attribuito quest’anno alla Onlus “Save the children”.

Il diploma, che permette di spendere il proprio titolo di studio negli ambiti professionali dei Paesi in cui IAA è presente, è assegnato solo dall’Università Cattolica ai laureati del corso di laurea magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse (Cimo), interfacoltà di Economia, Scienze Politiche e Sociali e Lettere e Filosofia. Grazie a questo accordo attivo dal 1983, molti dei laureati hanno raggiunto posizioni interessanti in importanti aziende internazionali e nazionali, tra cui Google, Nestlé e Mediaset.

La cerimonia, in programma alle ore 15 nella Cripta Aula Magna dell’Università Cattolica (largo Gemelli, 1 – Milano), si aprirà con l’intervento di Faris Abouhamad sulle problematiche della comunicazione internazionale. Al termine della relazione, affiancato dal presidente del capitolo italiano dell’Associazione Venanzio Camarra, consegnerà l’IAA Excellence in Communication Award, attribuito quest’anno alla Onlus “Save the children”.

L’IAA è l’Associazione mondiale che raccoglie i professionisti della comunicazione e dell’advertising. Con sede a New York, è presente in oltre 70 paesi , in 56 dei quali sono costituiti dei Capitoli nazionali, e conta circa 4.000 soci.

Il corso di laurea magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse (Cimo) nasce dalla collaborazione di tre facoltà – Economia, Scienze Politiche e Sociali e Lettere e Filosofia – e si propone di fornire i saperi teorici e speculativi e le competenze necessarie a comprendere, analizzare e ideare i processi di comunicazione.

La presenza delle tre facoltà conferisce alla proposta formativa del corso di studio una decisa e sostanziale apertura interdisciplinare. Parallelamente i curricula e i percorsi previsti dal piano studio consentono di approfondire i diversi ambiti della comunicazione mediale online e offline.
Il percorso formativo, unico in Italia a vantare l’accreditamento IAA, rilascia ai laureati il Diploma in Marketing Communications, titolo riconosciuto negli ambiti professionali dei Paesi in cui l’Associazione è presente.