Chi abbandona i cani ce l’ha piccolo così

256

In occasione di Quattrozampeinfiera, MSD Animal Health ha lanciato la sua prima campagna contro l’abbandono dei cani, firmata dall’agenzia Sottosopra di Milano. Il claim “Chi abbandona i cani ce l’ha piccolo così”, sotto al quale regna l’icona di un micro cervello, chiama in causa quei proprietari che si dimostrano, oltre che incivili e codardi, penalmente perseguibili.

sotto maglietta
Ai sensi dell’art.727 del Codice penale, infatti, l’abbandono dei cani è punito con l’arresto fino a un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro, e rappresenta la causa primaria del randagismo.

sotto 3

Nell’ambito del progetto di mappatura delle zone a rischio leishmaniosi, dal nome ScaliborMap, MSD Animal Health ha promosso un messaggio di sensibilizzazione sul fenomeno del randagismo poiché l’abbandono implica conseguenze sanitarie molto gravi, come la potenziale trasmissione della malattia, essendo il cane l’unico serbatoio comprovato di leishmaniosi viscerale. La strategia di comunicazione ha affidato alla spontaneità di chi ama gli animali il compito di diffondere il messaggio attraverso varie modalità: la t-shirt da ritirare in fiera solo se muniti del t-invito ritirato all’ingresso, la viralizzazione delle foto dei cani e dei proprietari in qualità di testimonial della campagna sui social network, l’auspicato risvolto sociale a favore di un’associazione onlus che difende i diritti dei cani.

Agenzia: Sottosopra Comunicazione (dis)integrata

Direttore creativo e copy: Elena Milazzo

Graphic Designer: Anna Piccini

Account: Eleonora Casini