BLOG, FB & TW Istruzioni per fare ricerca quali-quantitativa on line

132

di Federico Unnia

Federico Unnia
Federico Unnia

Rete delle mie brame: da strumento di accesso alle informazioni, a mezzo moderno di comunicazione e promozione. Oggi, sempre più, indispensabile strumento per fare ricerca di qualità e quantità. Ma con quali accorgimenti?

A queste, e molte altre interessanti domande, danno risposta Cleto Corposanto e Alessio Valastro, professore ordinario di Sociologia il primo, Assegnista di ricerca il secondo, presso la vivace Università Magna Graecia di Catanzaro, con il volo recentissimo scritto Blog, FB & TW, edito da Giuffrè Editore.

Affascinante da sempre il mestiere del ricercatore sociale. Sempre al centro dell’interesse per molte professioni che si intersecano con il variegato mondo che compone “il sociale”. “Questo libro nasce dalla consapevolezza che Internet ha oramai profondamente cambiato molti dei modi di fare ricerca sociale, unita all’esigenza di fare il punto della situazione anche alla luce di alcune delle possibilità che big and open data offrono ai ricercatori sociali” spiega Corposanto nella Prefazione.

“L’incontro con alcuni di essi – in una “sana” commissione fra mondo accademico e professionisti che operano al di fuori dell’Università – sta quindi alla base del volume che presentiamo, al quale abbiamo voluto dare alternanza fra teoria e ricerca, in una logica che da sempre contraddistingue il nostro approccio, vale a dire quello dell’integrazione fra qualità e quantità e nella doppia possibilità intrusiva e/o periscopica”.

Il lesto, di complessa articolazione, aiuta l’operatore e lo studioso nel percorso che oggi caratterizza le applicazioni demoscopiche che possono realizzarsi utilizzando la retee. Qui sempre intesa come luogo immateriale di confronto e dibattito su temi che interessano la società in cui viviamo. Politica e commerciale, idealista e d’intrattenimento. Partendo dalla considerazione che non tutto ciò che viene detto sulla rete è significativo per il mio brand, occorre acquisire le metodologie per distinguere, tra il molto, quello che davvero impatta sul mio business. Ascolto ed analisi sono i due poli della nuova dinamica d’interrelazione e di ricerca sulla rete. Prima se ne acquisiranno le necessarie competenze, meglio sarà per le imprese e la loro reputazione.