Consumatori, l’Agcom torna a vigilare in via esclusiva sulle pcs e telefonia e settori regolati

di Federico Unnia

Federico Unnia
Federico Unnia

Ribaltata ancora una volta l’annosa questione della competenza sulle pratiche commerciali scorrette in tema di tlc e settori regolati. Tra le novità più significative della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21.2.2014 dal prossimo 14 giugno l’Antitrust avrà in via esclusiva  la competenza in materia di pratiche commerciali scorrette anche nei settori regolati. Su tali provvedimenti l’Antitrust dovrà acquisire il parere delle Autorità di regolazione competenti.

Si tratta di un capovolgimento a 360° dopo che il Consiglio di stato, in plenaria, aveva ritenuto prevalente la competenza delle Autority di settore. Con il risultato che moltissime pratiche attinenti le tariffe telefoniche erano state passate all’Agcom.