Codacons: rimborsare il televoto se Star Academy viene sospeso

88

(AGI) Dopo il flop del talent musicale di Rai2 Star Academy, la chiusura anticipata del programma dopo appena 3 puntate e le voci insistenti circa la sospensione della finale, prevista per sabato pomeriggio, scende in campo il Codacons, “a tutela dei telespettatori” che durante le 3 puntate trasmesse hanno partecipato al televoto.

La cancellazione della finale, e quindi l’annullamento a tavolino della gara senza la proclamazione di un vincitore, produrrebbe un danno economico nei confronti di chi ha votato da casa spendendo soldi per far proseguire nel talent il proprio cantante preferito – spiega il presidente Carlo Rienzi Chi televota, infatti, lo fa per sostenere un concorrente, e consentirgli di proseguire nella gara e magari vincere il premio in palio. Se la gara viene annullata, e di conseguenza anche la classifica che dovrebbe decretare il vincitore, di fatto il contributo del telespettatore si rivela assolutamente inutile”. Rienzi aggiunge poi che “per quanto riguarda l’eventuale scelta dei concorrenti di ’scioperare’, questa e’ legittima, perche’ sono state stravolte le regole base del programma, e la gara e’ stata snaturata. Cio’ non toglie che, se sara’ confermata la sospensione della finale di sabato, la Rai deve disporre il rimborso automatico in favore dei telespettatori che hanno partecipato al televoto. In caso contrario, saremo costretti a rivolgerci alla magistratura, e ad avviare le dovute azioni legali a tutela degli spettatori, compresa una possibile class action contro Rai ed Endemol”.