ESCLUSIVA – Grieco (Comedy Central): “Ecco il palinsesto per il prossimo inverno”

di Giacomo Aricò

Quindici anni fa nasceva South Park, quell’irriverente e graffiante cartone animato che ha rotto gli schemi, il buon senso e la risata innocente. Comedy Central festeggia la ricorrenza mentre il cartone, crudele congiuntura, ripartirà proprio con una puntata su Steve Jobs, sempre e comunque all’insegna “dello sberleffo, del non rispettare i santi: anche Steve Jobs non è un intoccabile e la puntata prenderà di mira la Apple nel rapporto con gli utenti” come afferma il direttore del canale Alessandro Grieco (nella foto).

Una piattaforma che punta sulla ricerca di nuove forme di comicità, sempre in evoluzione. Ne è un esempio Favelas con i Pali e Dispari, un programma dove i due ex Zelig saranno affiancati da altri comici “nella messa inscena  di un mondo folle, in cui si sperimentano ritmi inediti” spiega Grieco. E con l’arrivo dell’inverno riecco sul video anche lo “Zoo di 105” con un nuovo cast radiofonico che vede Maccio Capatonda (nella foto) ed Herbert Bip Bip Ballerina e con la conduzione di Marco Mazzoli. In seconda serata spazio invece alle nuove puntate di Sexy Camera.

Il direttore punta soprattutto sulle trasmissioni di spicco del brand, ovvero Central Station (giunta alla quarta edizione) e su Made in Sud, incentrato sulla comicità napoletana e del meridione in genere: “il nostro è un laboratorio dove sperimentiamo nuovi generi, nuovi formati, nuove commistioni tra radio e tv”.

La concessionaria pubblicitaria è Mtv Pubblicità. Il target di riferimento del programma è un pubblico fortemente concentrato tra i 25 e i 64 anni, ben equilibrato tra uomini e donne, tutti alto spendenti e alto consumanti.
I principali investitori sono Procter&Gamble, Fiat, Perfetti, Campari, Ceres, mentre i settori merceologici trainanti sono soprattutto quelli di food & beverage, beni di alto consumo (macchine) e telefonia.