“Comizi d’amore”, Piscopo (Sky Pubbl.): “Noi firmato, ma test per le prime 5 puntate”. Publishare ancora in alto mare

di Giacomo Aricò

Dopo l’annuncio a Padova di Michele Santoro, “Andremo in onda su SkyTg 24- Eventi”, assume i contorni dell’ufficialità anche l’accordo con la concessionaria Sky Pubblicità che raccoglierà gli investimenti a livello nazionale per la trasmissione sul satellite del programma Comizi d’amore.

Lo conferma lo stesso Fabrizio Piscopo, direttore Advertising Sales di Sky Pubblicità, che riguardo alla stima di una ipotetica raccolta pubblicitaria per Santoro tra i 6 e i 9 milioni di euro, precisa: “Non è detto, prima dobbiamo vedere come andranno le prime cinque puntate. Di sicuro è che Sky Pubblicità si occuperà solo del canale SkyTg24 – Eventi”.

Passando al digitale terrestre la situazione è diversa. La trattativa tra la produzione di Santoro e Publishare non è ancora chiusa: “E’ un’operazione complicata, bisogna accordarsi con venti diverse emittenti” affermano fonti dirette. La firma slitta nuovamente, poiché “Non è ancora chiaro lo scheletro delle televisioni locali nella sua integrità”. Tuttavia questa sarà la settimana decisiva per mettere finalmente nero su bianco per il pacchetto di otto puntate tra il 3 novembre e dicembre, anche se la volontà e l’aspettativa di estenderlo ulteriormente è grande.