Borsa e Finanza

105

Bce, taglio tassi necessario a dicembre, probabile forse già a novembre

La Bce ha deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse, a dispetto di chi si aspettava un taglio di almeno lo 0,25%. Secondo gli strategist di Exane BNP, tale decisione è inadeguata data la volatilità e il livello di incertezza dei mercati. “Alla luce dello scenario a tinte fosche delineato da Trichet”, si legge nella nota odierna del broker, “appare più che mai necessario un calo dei tassi per ristabilire la fiducia sui mercati e prevenire lo spettro di una recessione. stimiamo probabile un calo dei tassi di 50bp nel meeting di dicembre. Una decisione che, dati i crescenti rischi sulla crescita economica, potrebbe essere già varata a novembre”.

Banche: Moody’s taglia il giudizio su 12 istituti inglesi. Voci di salvataggio per Rbs

Nervosismo sui titoli delle banche inglesi dopo che Moody’s ha abbassato il giudizio su 12 istituti di credito britannici. A questo si è aggiunta questa mattina la voce sulla necessità di nuovi capitali per Royal Bank of Scotland (Rbs) che potrebbe subire forti svalutazioni per l’esposizione ai Paesi periferici dell’Eurozona. L’indiscrezione, rivelata dal Financial Times nell’edizione online, segnala l’emergenza di un piano di sostegno al sistema bancario europeo.

Fondiaria-SAI lancia allarme utile

Fondiaria-SAI e Milano Assicurazioni rivedono in negativo le aspettative per il 2011 a causa di svalutazioni superiori a quanto preventivato. Con una nota diffusa su richiesta della Consob, Fondiaria-SAI considera ragionevole ritenere che il risultato netto di gruppo previsto nel budget 2011 per un ammontare superiore a 50 milioni di euro non verrà raggiunto. Nella comunicazione del gruppo assicurativo si segnala che per le stesse motivazioni si considera “ragionevole ritenere il mancato raggiungimento anche da parte di Milano Assicurazioni del risultato netto di gruppo previsto nel budget 2011 di quest’ultima in un ammontare pari a circa 50 milioni di euro”.

A.S. Roma: ok Consob su Opa promossa da Neep Roma Holding

Neep Roma Holding ha ricevuto il via libera dalla Consob sull’offerta pubblica di acquisto obbligatoria avente ad oggetto 43.604.610 azioni ordinarie di A.S. Roma. Il periodo di adesione all’offerta avrà inizio il prossimo 13 ottobre 2011 e terminerà il 3 novembre 2011. Neep Roma riconoscerà a ciascun aderente un corrispettivo pari ad 0,6781 euro per ciascuna azione portata in adesione all’offerta e il pagamento è previsto per il prossimo 10 novembre.