Turn: un nuovo report che svela i mercati pubblicitari più competitivi al mondo

Dall’intrattenimento ai servizi finanziari, quali settori stanno scaldando la sfrenata corsa del marketing programmatico a livello globale?

Il mercato del marketing programmatico si sta scaldando, con alcune categorie pubblicitarie come quelle delle arti e dell’intrattenimento o delle telecomunicazioni che registrano un incremento della competitività fino al 60%. E’ quanto emerge dal nuovo Advertising Intelligence Index presentato oggi da Turn, la piattaforma software di marketing e analytics. Il report è il primo ad applicare modelli economici standard a livello globale per misurare le tendenze della share of voice degli advertiser all’interno del crescente mercato del programmatic advertising su scala globale.

L’Indice offre ai professionisti del marketing informazioni strategiche su come, quando e dove utilizzare gli strumenti di digital advertising per raggiungere nel modo più efficace il loro pubblico in settori industriali altamente competitivi.

Questa analisi fa riferimento alle tendenze in tema di marketing guidato dai dati in America, nell’area Asia-Pacifico, in Europa, in Medio Oriente e Africa nel periodo compreso tra gennaio 2013 e gennaio 2014.

L’analisi globale ha rilevato che sui canali digitali la concorrenza ha un prezzo: il valore degli eCPM (il costo effettivo per mille impression) è cresciuto nei canali social, display e video da gennaio 2013 a gennaio di quest’anno. Il mobile fa eccezione: nonostante la concorrenza sia cresciuta nel corso dell’anno, il contemporaneo aumento dell’offerta sembrerebbe aver impedito il relativo incremento dei prezzi.

L’impennata del marketing guidato dai dati, inoltre, è confermata dall’aumento del 28% dell’uso di dati di prima e terza parte da parte di quei brand che cercano di ottenere un vantaggio competitivo sui competitor ottenendo l’attenzione dei consumatori.

Il report evidenzia molti insight di valore inestimabile per i professionisti del marketing sempre alla ricerca di raggiungere pubblici utili attraverso strategie di digital advertising  convenienti e ottimizzate.

Oltre a rivelare per la prima volta dati sulla competizione tra categorie merceologiche chiave – tra cui abbigliamento, servizi finanziari, alimentazione e arredamento – il report include una vasta gamma di informazioni locali e globali che evidenziano le dinamiche del mercato del real-time advertising. Lo studio si basa sull’analisi dei dati estratti dalla piattaforma Turn che, ogni giorno, elabora più di 100 miliardi di decisioni in campo pubblicitario, analizza oltre 1,5 miliardi di dati anonimi e fornisce l’accesso in tempo reale a miliardi di impression digitali. Tutto ciò consente a Turn di garantire un’abilità senza precedenti nel fornire insight che rendano più semplice il processo decisionale.

Secondo l’Advertising Intelligence Index di Turn, le prime cinque categorie dell’advertising programmatico a registrare i più rilevanti scostamenti in termini di competitività a livello mondiale negli ultimi dodici mesi (gen. ’13 – gen. ’14) sono stati:

  1. Arte, intrattenimento e tempo libero – il 60% più competitivi;
  2. Viaggi: + 57%;
  3. Elettronica e computer: + 56%;
  4. Servizi finanziari: +52%;
  5. Telecomunicazioni: + 51%.

Le primi cinque categorie verticali, invece, in cui si è verificato il maggior regresso competitivo a livello globale da gennaio 2013 a gennaio 2014 sono stati:

  1. Sport: 121% meno competitivo;
  2. Gioielleria: -55%;
  3. Prodotti da ufficio: -46%;
  4. Auto: -41%;
  5. Mercato immobiliare: -29%.

“Gli inserzionisti di tutto il mondo sono alla costante ricerca di strumenti efficaci per determinare quali canali, dispositivi e tempistiche siano le più efficaci per raggiungere il loro pubblico a maggior valore”, afferma Pierre Naggar, EU Managing Director di Turn. “Applicando modelli economici ai vari marketplace in tempo reale, Turn fornisce ai professionisti del marketing informazioni strategiche su come competere per assicurarsi l’attenzione dei clienti e ottenere un ROI più elevato sulle singole campagne”.