San Valentino 2014: Europei poco romantici

L’Osservatorio Europeo Groupon ha intervistato più di 10.000 persone in 7 Paesi Europei – Francia, Italia, Inghilterra, Spagna, Polonia, Germania ed Olanda – tra il 17  e il 23 gennaio – per capire cosa pensano e come vivono la festa di San Valentino. I risultati mostrano che gli Europei (di cui il 64% in una relazione da più di 5 anni) sono sempre meno romantici fatta eccezione per Inghilterra e Polonia che invece dimostrano ancora interesse per il 14 febbraio (rispettivamente il 61% ed il 55% sceglie infatti di farsi un regalo).

Poco entusiasmo quindi sia in Italia che all’estero per una ricorrenza considerata commerciale ma capace comunque di far pensare all’amore; infatti mentre il 61% degli italiani dichiara di non volere fare nessuno regalo al proprio partner, il 72% si aspetta una serata speciale. Stesso scenario all’estero, fatta eccezione per gli olandesi che si dimostrano su tutta la linea i meno romantici (quasi il 70% degli olandesi infatti non farà alcun regalo né biglietto d’amore, né si aspetta una serata a due).

No anche al classico biglietto d’amore: l’82% degli italiani non l’hai mai inviato per San Valentino, 10% lo considera una cosa “vecchia”, mentre il 45% degli inglesi pensa sia uno spreco di soldi. Netto miglioramento per i “biglietti virtuali”; il 33% degli italiani invierà un sms mentre il 26% utilizzerà WhatsApp. I polacchi si dimostrano invece poco social; il 90% non manderà proprio nulla al proprio innamorato.

Per il 30% dei polacchi il giorno di San Valentino riporta alla memoria le emozioni del primo appuntamento, mentre il 66% degli italiani afferma di non paragonare San Valentino a nessuna delle altre ricorrenze importanti, come il matrimonio o la prima volta.

In generale San Valentino non è fonte di stress: l’unico pensiero, per il 31% degli italiani e per il 28% dei francesi, è quello di trovare qualcosa di unico per il partner.

Il 36% degli italiani che invece acquisterà un regalo per il partner, spenderà circa 41€, contro i 62€ della Francia e i 52€ della Spagna. Ma cosa vorrebbero ricevere le persone? Contrariamente a tutti gli altri Paesi Europei che vanno sul classico scegliendo il regalo romantico, il 38% degli italiani preferirebbe qualcosa da fare con il partner, un’esperienzaad esempio, acquistabile ad esempio su Groupon e raccolte alla pagina dedicata a San Valentino.

Per chi invece vuole fare un regalo diverso è possibile donare “Un bacio accademico” per la ricerca contro in cancro a favore di AIRC, finanziando la borsa di studio di un ricercatore come Valentina Grosso, testimonial di questa campagna di solidarietà.