Sisal sostiene la “Giornata del lavoro agile”

48

sisalConciliare lavoro e vita privata, organizzare il proprio tempo, ridurre lo stress e limitare gli spostamenti. Una nuova gestione dello spazio e del tempo che diventa cruciale per il benessere e la produttività di persone, ambiente e imprese. È l’obiettivo della “Giornata del lavoro agile”, che si terrà domani, giovedì 6 febbraio, a Milano, per favorire un’organizzazione del lavoro che segua le trasformazioni della città.

L’iniziativa promossa dal Comune di Milano e sostenuta, tra gli altri, anche dal Gruppo Sisal, oltre a sperimentare i vantaggi che nuove modalità di lavoro hanno sulle imprese mira anche a misurare i benefici sull’ambiente e sulla qualità di vita delle persone. Diversi studi dimostrano, infatti, come la riduzione della rigidità degli orari e dello stress dei lavoratori migliori non solo la qualità del lavoro ma si traduca anche in un fattore di maggiore competitività per le aziende, in termini di motivazione del personale, raggiungimento degli obiettivi ed efficienza dei processi.

“In Sisal siamo convinti che il valore di un’azienda dipenda, non solo dai risultati di business, ma anche e molto dalla valorizzazione delle persone – ha dichiarato Andrea OrlandiniDirettore Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo –. Con questo spirito abbiamo avviato un percorso volto a rendere la nostra Azienda un ambiente sempre migliore in cui crescere e lavorare. Per esempio introducendo un Programma di flessibilità oraria (FlexiLife), sperimentando forme di smartworking, lanciando iniziative specifiche dedicate ai temi di gender e sviluppando una  piattaforma di Servizi alla Persona, che sarà presto attiva. Tutti strumenti pensati per favorire al meglio la conciliazione delle politiche lavoro-famiglia. In questo scenario l’adesione di Sisal alla Giornata del lavoro agile rappresenta, dunque, un’ulteriore conferma di un impegno convinto, che deve essere prima di tutto culturale”.

La “Giornata del lavoro agile”, sperimentazione nell’ambito del Piano territoriale degli orari di Milano (documento di indirizzi strategici per il coordinamento e l’amministrazione dei tempi e degli orari della città), si propone, infine, di verificare l’impatto dell’iniziativa rispetto alla potenziale riduzione della congestione del traffico e delle sostanze inquinanti.