Secondo Starcom “Striscia la notizia” vale almeno 100 milioni di euro

346

di Giacomo Aricò

Mentre sul video imperversa la storica coppia Greggio-Iacchetti, dietro lo schermo gira un affare da almeno 100 milioni di euro. Secondo il centro media Starcom, per la prossima stagione (da fine settembre 2011 a inizio giugno 2012) da Striscia la notiziaCi si può aspettare una raccolta pubblicitaria lorda da quasi 200 milioni di euro tenendo conto della tabellare e delle telepromozioni”. Tenendo conto che la concessionaria Publitalia applica uno sconto medio mercato che si aggira intorno al 45%, si tratta al netto di una somma superiore ai cento milioni di euro.
Se si guarda al recente passato i grandi  budget pubblicitari destinati a Striscia sono arrivati soprattutto dai settori telecomunicazioni, alimentari e automobili, che infatti hanno coperto la metà degli investimenti totali sul programma. I principali investitori sono stati marchi come Ferrero, Wind, Vodafone, Telecom e Perfetti che, per quanto riguarda la pubblicità tabellare, hanno coperto più del 20% della raccolta complessiva.

Passando agli ascolti, il programma di Antonio Ricci nelle ultime tre edizioni ha registrato un progressivo calo di ascolti. Dalla stagione 2008-2009 alla successiva 2009/2010 si è passati dal 26,3% al 25% di share medio, mentre nella stagione appena archiviata il calo è stato più considerevole, quasi 4 punti in meno, per una media del 21.1% .
I dati elaborati da Starcom si sono basati sulla valorizzazione a listino del programma e quindi su incassi potenziali lordi e hanno tenuto conto solo delle rubriche pubblicitarie che Publitalia lega direttamente al programma (Speciale Striscia, Striscia We e altre) in tutte le loro modalità (Prima Ultima posizione, Rotazione, Primissime, …).