Telethon si affida a McCANN

La Fondazione Telethon lancia #IoEsisto, la nuova campagna multi soggetto per la raccolta fondi a sostegno della ricerca sulle malattie genetiche rare, ideata dall’agenzia McCann Worldgroup. Da dicembre 2013 #IoEsisto sarà utilizzata per la promozione della tradizionale maratona in onda sui canali radio e televisivi della Rai (dal 9 al 15 dicembre 2013), il charity show di venerdì 13 dicembre in prima serata su Rai1 e a supporto di tutta l’attività per il 2014.

Campagna Stampa_Io esisto_A4 2

La campagna, veicolata attraverso i canali di comunicazione di Telethon e dei suoi partner, si sviluppa intorno a un messaggio chiave che da sempre sta alla base della mission di Telethon: far avanzare la ricerca scientifica verso la cura di malattie genetiche rare che, proprio per la loro rarità, sono talvolta trascurate dalle politiche di investimenti pubbliche e private. Da qui il claim che racchiude in sé un’affermazione forte, assertiva e inequivocabile: Io Esisto. Molte malattie e le persone che ne sono affette, infatti, sono così poco conosciute che per la maggior parte della gente è come se non esistessero.

Io esisto è il grido di ogni paziente con una malattia genetica per cui non c’è ancora una cura” – spiega Alessandro Betti, Direttore Raccolta Fondi di Fondazione Telethon. “Io esisto è il grido di ogni familiare che ogni giorno assiste un figlio con una malattia per la quale non sono ancora disponibili cure e neppure informazioni. Io esisto è la quotidiana risposta di ogni ricercatore all’appello dei pazienti: Telethon esiste per tutti loro e con questa campagna così diretta vogliamo ribadirlo con forza” – ha concluso.

La campagna di comunicazione dà quindi spazio a queste persone, con le loro facce e le loro storie. Tutti i protagonisti scelti per la campagna esistono davvero, dai pazienti ai medici e ricercatori. I bambini, ad esempio, sono solo alcuni dei tanti piccoli che sono già stati curati o ancora in attesa di una cura, proprio per mettere in risalto che le malattie genetiche sono un problema che per il 70% dei casi si manifesta già nei primi anni di vita.

Con la direzione creativa di Alessandro Sciortino, la campagna è stata realizzata dalla sede romana di McCann Worldgroup, da Alan Dindo (Art) e Marco Cherubini (Copy). Le fotografie della campagna sono state realizzate dal fotografo Marco Mona.

La campagna si articolerà anche sui principali social network. I primi hashtag stanno già circolando su Twitter e Facebook da diverse settimane, sia dal profilo istituzionale di Telethon che da quelli dei sempre più numerosi follower e amici della Fondazione che da oltre 20 anni è impegnata nel finanziamento della ricerca per la cura delle malattie genetiche rare.