MediaClic partecipa in modo attivo al Consumatore Multicanale Forum

Rodolfo Rotta Gentile
Rodolfo Rotta Gentile

Media Consultants Editrice, Società del Gruppo Media Consultants, interviene con Rodolfo Rotta-Gentile (Research & Development Manager) all’importante Forum che si tiene nella sede di Confcommercio milanese.

Consumatore Multicanale Forum è l’evento che si propone di esporre soluzioni innovative nel digitale con l’obiettivo di aumentare la capacità di accesso al mercato dei punti vendita con dimostrazioni, applicazioni e soluzioni digitali per il commercio. Il forum tratterà, infatti, in modo integrato, tutte le fasi di un’esperienza di acquisto, dall’info-commerce all’acquisto.

In questa realtà, e per ciò che concerne il mondo della comunicazione pubblicitaria, un ruolo importante lo può svolgere il nuovo strumento informatico messo a punto da Media Consultants Editrice.

MediaClic (www.mediaclic.it) è un tool a disposizione degli operatori della comunicazione di impresa, un vero e proprio ambiente di lavoro dove è possibile disporre, attraverso un’unica banca dati, delle informazioni dettagliate su migliaia di mezzi pubblicitari italiani e delle loro eventuali elaborazioni.

MediaClic è, di fatto, il motore di ricerca nei mezzi pubblicitari italiani e consente di trovare i mezzi e veicoli più attinenti al concetto di ricerca che l’utente attua. Lo strumento comprende informazioni sui mezzi e dai mezzi, news di interesse generale e specifico, glossario tecnico e, sotto il profilo evolutivo, l’ampliamento all’area research e planning.

L’utilizzo di MediaClic può avvenire in modo “free”, registrandosi e accedendo gratuitamente alla banca dati, o attraverso un abbonamento “professionale” a pagamento che consente di accedere ad un maggiore dettaglio e profondità di informazione.

L’intervento di Rodolfo Rotta-Gentile si basa su alcune delle infomazioni rilevate e collezionate da MediaClic, quelle relative alla “New Out of Home”, ovvero a quei mezzi di comunicazione “location based”, geospecifici e di prossimità, che consentono di comunicare con i consumatori nei momenti più vicini alla mobilità quotidiana e al momento degli acquisti.

Si tratta di oltre 160 circuiti eterogenei tra loro e differentemente presenti sul territorio italiano: da quelli “Digital Signage” che consentono di comunicare attraverso schermi video e totem digitali, alle “Radio In Store”, a “Reti e Access Point” wifi o bluetooth sponsorizzati fino a quell’insieme di differenti soluzioni di comunicazione non attinenti alla sfera del digitale ma comunque presenti e prossimi alle esperienze di acquisto.

Tale ampiezza e varietà di opportunità – conclude Rotta-Gentile – consente immediatamente a chi opera nella distribuzione al dettaglio di “essere multicanale” e di partecipare in prima persona alla esperienza di consumo e di vita dei consumatori. Oltre agli evidenti vantaggi sulle attività dei consumatori durante le fasi di acquisto, questo potrebbe consentire a “reti di punti vendita” di costituirsi come network di comunicazione geospecifica sia promovuendo sè stessi e le proprie offerte sia ponendosi come parte rilevante del percorso di comunicazione di impresa.