The Miu Miu women’s tales

Zoe Cassavetes (Broken English) è la regista del primo video dal titolo The Powder Room, un corto affascinante e drammatico. Come suggerisce il titolo, il film ci
propone un contesto dove la femminilità trionfa e dove, in un dialogo di gesti tra donne, si celebra un rituale di opulenta bellezza. Cassavetes si affida ai codici romantici di questo mondo per riflettere la bellezza e il lusso dell’universo Miu Miu.
“L’idea della powder room mi affascina. Il rituale che vi si svolge è di vitale importanza per le donne”, spiega Cassavetes. “C’è un che di speciale nel prepararsi, nell’attimo che precede l’azione. Adoro l’intimità che si crea. È un luogo tutto femminile, dove confrontarsi con le altre donne e ritornare incantevoli prima di affrontare un’altra volta il mondo”.
L’obbiettivo attento di Cassavetes cattura l’essenza della femminilità in un intreccio di sguardi accennati e dettagli astratti che si susseguono in un misterioso mosaico narrativo. “È una storia di donne nella loro intimità”, dice Cassavetes, “dove si può essere libere e sognare… e il sogno è stato la parte più divertente, oltre che glamour”.
Audrey Marnay interpreta una seducente femme fatale protagonista di un accattivante gioco nel contesto privato e raccolto della powder room. Quando altre incantevoli ragazze, interpretate dalle modelle Caroline de Maigret, Line Gost e Sophie Vlaming, varcano la soglia, vengono immediatamente iniziate ai codici autorevoli e non scritti della powder room, svelati in una narrazione onirica e sensuale.
Il film di Cassavetes sarà presentato online su miumiu.com dal 26 gennaio. I nomi delle prossime registe saranno svelati in futuro e ogni film si annuncia tanto singolare quanto il personale punto di vista cinematografico di ogni regista.