Editoria, cresce l’interesse per i romanzi disegnati

33

L’indagine dell’Associazione Italiana Editori

twitter@SpotandWeb

Cresce l’interesse per il graphic novel nei cataloghi degli editori, sugli scaffali delle librerie, ma soprattutto nelle librerie di casa.

grafi

Destinato a un pubblico sempre piu’ ampio, il romanzo disegnato rappresenta oggi il 10,8% della produzione totale di titoli di fiction.

Questo secondo la prima indagine completa ‘Romanzi disegnati. Rapporto sul graphic novel 2013′, realizzata dall’ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (Aie) e rivolta agli appassionati e addetti ai lavori, con interviste a chi su questo genere ha voluto scommettere.

L’ebook e’ in vendita da oggi a 1.99 euro su tutti i principali store online, in occasione dell’apertura di Lucca Comics-Festival internazionale del fumetto.

L’offerta di graphic novel ha raggiunto 1.722 titoli, circa il 2,6% delle novita’ pubblicate lo scorso anno (dati Informazioni Editoriali per Aie 2012). Certo, il settore e’ piccolo ma rappresenta appunto il 10,8% della produzione totale di titoli di fiction. E, nonostante a causa della crisi si compri meno, si scelgono titoli di qualita’, come testimonia l’aumento del prezzo medio di quelli acquistati (da 15,82% nel 2010 a 16,21% del 2011). I lettori sono attenti, curiosi e sempre piu’ numerosi. E non necessariamente hanno gia’ familiarita’ con il linguaggio del fumetto.

Nella top 30 dei titoli piu’ venduti di graphic novel ci sono i generi letterari piu’ disparati: dalle inchieste al fantasy, dall’umoristico all’erotismo. E il 27% dei titoli piu’ venduti sono di piccole case editrici. “Un settore all’apparenza piccolo, compatto e a volte considerato di nicchia – ha spiegato il responsabile dell’ufficio studi, Giovanni Peresson – ma che negli ultimi anni ha saputo, liberandosi dai pregiudizi, rivolgersi a un pubblico adulto sempre piu’ ampio, anche diversificando molto la sua proposta”.