Un giorno da sponsor dell’Udinese, ecco chi si promuove al ‘Friuli’

26

Dall’imbianchino al bistrot. Dopo aver vinto il concorso Dacia

twitter@SpotandWeb

L’Italia giovane e dinamica ha anche i volti di Michael, Ruben, Mariella e i suoi soci Marco, Lorenzo e Yari. Sei ragazzi per tre storie di “ordinario successo” sono i vincitori di “Dacia Sponsor Day”, il concorso con il quale Dacia, in collaborazione con Udinese Calcio, ha dato la possibilita’ a piccoli imprenditori e professionisti di diventare main sponsor della squadra bianconera.

sponsor

Ieri, nella partita contro la Roma prima in classifica, e’ stato Michael Nino, imbianchino di Villadossola (VB) a vivere da protagonista il piu’ grande palcoscenico sportivo italiano.

Ha 26 anni, e da 6 percorre ogni giorno col suo furgone in lungo e in largo la Val D’Ossola e le valli vicine.

“E’ un territorio montuoso – racconta – e i clienti non sono sempre facili da raggiungere. Per questo – sottolinea – gia’ alle 6 di mattina c’e’ la sveglia che suona e con il mio braccio destro, il furgone intendo, arrivo ovunque ci sia bisogno di imbiancature, verniciature, lavori in cartongesso”.

Eppure il percorso scolastico intrapreso da Michael avrebbe fatto presagire un mestiere diverso. Studia Agraria e a conclusione del quinto anno diventa Perito Agrario.

“Tra le prime esperienze – ricorda – un periodo di stage svolto in un maneggio. Certo, mi piace il lavoro all’aria aperta. Non ce l’avrei fatta in un ufficio o in fabbrica. Ma quella non era la mia strada. Mi piacciono i colori, lavorare anche con la fantasia”.

Domenica 3 novembre, a prendere il posto di Dacia sulle maglie dei campioni bianconeri nella partita Udinese-Inter, sara’ invece Ruben Ferrari, ironia della sorte, tifoso milanista.

In quest’appuntamento, le quattro ruote lasceranno il posto alle due ruote. Infatti l’azienda di Ruben, tutta centrata sull’emergente business delle biciclette, prendera’ il posto di Dacia sulle maglie dell’Udinese. 34 anni, nato a Tione di Trento (TN), Ruben ha infatti da sempre la passione della Mountain Bike.

Una passione che, dopo tante vicissitudini, ha saputo trasformare nel suo mestiere.

Domenica 24 novembre, nella partita Udinese-Fiorentina, sara’ infine la volta di “Grandma”, il bistrot romano di un gruppo di giovani ragazzi, amici fin dall’infanzia. Mariella De Guglielmo, 28 anni, e’ l’unica donna di un gruppo di quattro amici che, dopo aver condiviso gli anni della scuola e dell’adolescenza nel quartiere romano di Monteverde, hanno deciso di diventare anche soci, aprendo al Quadraro Vecchio, storico quartiere nella zona sud della Capitale, un piccolo Bistrot dalle mille sfaccettature: il “Grandma”.