InMobi acquisisce Sprout

107

InMobi, il più grande mobile ad network al mondo, annuncia oggi l’acquisizione di Sprout, la cui piattaforma self service aiuta le aziende e i brand a ridurre la complessità nella creazione e distribuzione di formati in rich media in HTML5.

La presenza globale di InMobi, combinata alla tecnologia rich media di Sprout, contribuiranno allo sviluppo e alla diffusione di campagne pubblicitarie per dispositivi mobili sempre più orientate ai rich media che coinvolgeranno un numero sempre maggiore di consumatori in tutto il mondo.

Nota per aver semplificato la creazione e la distribuzione di campagne online su formato HTML5 rich media, l’obiettivo di Sprout è da sempre quello di aiutare i pubblicitari a creare un unico contenuto da diffondere in maniera capillare, sia su dispositivi mobili che desktop. La piattaforma cloud di Sprout apporta efficienza ed economie di scala alle aziende impegnate nella creazione di campagne pubblicitarie per dispositivi mobili e assicura una totale compatibilità delle creatività rich media con tutti i dispositivi che supportano HTML5 come Apple iOS e Google Android. Nel corso degli anni Sprout ha collaborato con rilevanti brand internazionali come Chevrolet, Disney, Paramount Pictures, HTC, Sega e Nokia.

“La tecnologia di Sprout è in grado di risolvere un’importante esigenza del mercato portando ai consumatori di tutto il mondo l’esperienza della comunicazione pubblicitaria che coinvolge direttamente sui loro dispositivi mobili. Questa acquisizione rientra perfettamente nella nostra strategia di fornire all’ecosistema mobile la migliore tecnologia e i più avanzati servizi disponibili sul mercato” ha dichiarato Naveen Tewari, CEO di InMobi. “Tutto il mercato beneficerà dell’unione della nostra tecnologia e della nostra presenza capillare nei cinque territori con l’innovazione della piattaforma Sprout.”

A commento dell’acquisizione Ajit Nazre, Partner di Kleiner Perkins Caufield & Byers ha affermato: “Il mercato mobile sta da tempo studiando come capitalizzare l’esperienza della comunicazione pubblicitaria che coinvolge ora resa possibile attraverso i dispositivi “intelligenti”. Questa acquisizione si iscrive nell’ottica di potenziare l’uso dei rich media in campo pubblicitario su scala internazionale – un passo fondamentale nell’aiutare l’industria a realizzare il suo intero potenziale”.

Sprout opererà come azienda indipendente all’interno del mercato del mobile advertising per risolvere i problemi legati alla creazione e diffusione di contenuti HTML5 e continuerà ad ampliare e aggiornare il proprio prodotto con l’aggiunta di miglioramenti ai workflow, nuovi strumenti di analisi e nuove sezioni pubblicitarie.

“La scelta di InMobi di mantenere Sprout una società totalmente aperta e indipendente ci conferma che è stata per noi la giusta scelta” ha concluso Carnet Williams, CEO e co-fondatore di Sprout. “Continueremo a lavorare in tutto il mondo con i nostri partner di fiducia, inclusi tutti gli ad network”.